L'alfabeto fonetico internazionale: cos'è e a cosa serve. Il video

Di Elisa Chiarlitti.

Sai cos'è e come funziona l'alfabeto fonetico internazionale? E' un utile strumento per imparare o migliorare la pronuncia dei suoni nelle diverse lingue. Guarda la spiegazione in un breve video

ALFABETO FONETICO INTERNAZIONALE (AFI)

L’AFI è un sistema di scrittura alfabetico utilizzato come standard per la rappresentazione scritta dei suoni di tutte le lingue, ossia le trascrizioni fonetiche.

Esse si basano sull’idea che la catena parlata possa essere divisa in segmenti, ai quali possono essere associati dei simboli in grado di spiegarne la pronuncia.

Nel caso dell’alfabeto fonetico internazionale, il principio generale è quello di fornire una lettera per ogni suono distintivo.

La maggior parte di questi simboli è presa dall’alfabeto latino minuscolo e maiuscoletto e dall’alfabeto greco minuscolo e da altre lettere ottenute da quelle già esistenti.

Oggi, l’AFI dispone di 160 simboli per trascrivere i suoni anche se ogni lingua ne impiega un insieme relativamente piccolo.

Infine, è possibile trascrivere il parlato sfruttando vari livelli di precisione.

Le trascrizioni fonetiche della parola scienza:

  1. [ˈʃenʦa] è una trascrizione larga in cui sono segnalati meno aspetti;
  2. [ˈʃẽˑn̪. t͡sa] è una trascrizione stretta, perché è molto più precisa e vede i suoni descritti con una grande quantità di dettagli.
@studenti.it

GUARDA LE ALTRE MINI LEZIONI DI ITALIANO