Jack frusciante è uscito dal gruppo: analisi, riassunto e scheda libro

Di Redazione Studenti.

jack Frusciante è uscito dal gruppo di Enrico Brizzi: scheda libro, analisi dei temi, riassunto breve e personaggi

Jack Frusciante è uscito dal gruppo

Jack Frusciante è uscito dal gruppo è un famoso libro di Enrico Brizzi
Jack Frusciante è uscito dal gruppo è un famoso libro di Enrico Brizzi — Fonte: getty-images

La storia si svolge a Bologna verso gli anni ’90. Il protagonista del libro è Alex, un ragazzo di 18 anni che frequenta il liceo Caimani.

Fino a 16 anni Alex è diligente e studioso, ma dopo aver letto il libro Due di due di Andrea  De Carlo la sua visione del mondo cambia e diventa un ragazzo ribelle e anticonformista.

Jack Frusciante è uscito dal gruppo: riassunto breve

La storia inizia con Alex che, annoiato, guarda il film che i suoi familiari stanno seguendo in tv, Rocky IV. Ad un certo punto squilla il telefono di casa Alex risponde svogliato ma il suo stato d’animo cambia quando sente chi c’è dall’altra parte della cornetta: è Adelaide, un’amica di una sua compagna di classe, che aveva già conosciuto tempo prima. Adelaide gli chiede se voglia incontrarsi con lei quel pomeriggio.

Alex accetta volentieri, la trova una persona istruita e anche molto carina.

Dopo quell’incontro la vita del protagonista subisce una svolta: per la prima volta nella sua vita Alex si è innamorato.

Nel corso del romanzo tra i due accresce sempre di più la loro amicizia,  allora Alex  chiede ad Aidi di fidanzarsi con lui, ma lei rifiuta. Da quel momento i due non si sentono e non si vedono più. Alex comincia quindi a frequentare Martino, un ragazzo più grande di lui che tutti a scuola ammirano.

Con lui, Alex condividerà moltissime serate e moltissimi “casini”, che però rimarranno soltanto un ricordo: Martino decide infatti, dopo un serio problema con la legge e dopo una vita senza soddisfazioni, di suicidarsi, salutando il suo vecchio amico con una lunga lettera carica di emozioni.

Nel frattempo Alex si era gia risentito con Aidi. La loro amicizia diventa più forte di prima, e al momento della morte di Martino, il ragazzo decide di farle vedere la lettera.

Intanto si assiste alla morte del giudice Falcone e Alex ricorda la strage della stazione di Bologna, vergognandosi dell’Italia in cui vive. Soltanto verso la fine invece, si può scorgere un breve tratto su Jack Frusciante, personaggio che ha dato titolo al libro. Alex spiega che questo musicista si è sciolto dal suo gruppo proprio quando stavano iniziando ad ottenere successo e popolarità: collegamento quindi, al fatto che nella vita non è importante ottenere successo e denaro, ma continuare a fare ciò che davvero ci piace, facendolo quindi col cuore.

Giugno si avvicina e Aidi deve partire per l’America.

Il libro si conclude con una bellissima scena: Alex che ritorna a casa lasciandosi alle spalle Aidi e tutte le loro avventure.

Una lacrima scende sul viso del protagonista, ma Brizzi si affretta a dire che non è la tristezza che lo fa piangere, ma la velocità della bici, lasciando in noi l’immagine del ragazzo duro dal cuore buono.

Jack Frusciante è uscito dal gruppo: personaggi

I personaggi principali sono:

  • Alex: È il protagonista della storia, in pochi mesi cambia radicalmente da ragazzo modello a giovane ribelle. Nel corso del romanzo vive avventure uniche, che gli cambieranno radicalmente la vita.
  • Aidi: È la migliore amica di Alex, intelligente e carina. La sua amicizia con Alex è bella, ma tutto svanisce quando lei parte per l’America.
  • Martino: Completamente diverso da Alex, ricco e con tante ragazze che lo desiderano, instaura una bella amicizia con Alex. Dopo aver avuto un problema con la legge, ed essendo insoddisfatto della sua vita, si suicida.

Jack Frusciante è uscito dal gruppo: scheda libro

Nel romanzo, fabula e intreccio non coincidono. La narrazione si apre in medias res: inizia infatti quando Aidi è già via, e solo dopo, il narratore decide di riprendere tutti i fatti dal principio.

Distinguiamo inoltre due narratori:

  • il primo è onnisciente: possiamo trovare all’interno del romanzo alcune spiegazioni e commenti;
  • il secondo è interno, ed è, invece, lo stesso Alex, che interviene e racconta alcuni fatti e considerazioni, per lui fondamentali, nell’ “Archivio magnetico del signor Alex D.”, una raccolta di impressioni registrate su musicassette.

Luoghi e narrazione

Nel romanzo non ci sono ampie descrizioni di luoghi. Si trovano solo quando Alex va a casa di Martino o quando Aidi è invitata a casa sua.

Nel corso del libro i personaggi cambiano mentalità per questo si può dire che sono a tutto tondo.

Essi sono anche portatori dell’immagine che vedono nel mondo.

Linguaggio e stile

Nel corso della storia vi è una prevalenza di discorsi diretti.

Il linguaggio e lo stile utilizzati dall’autore sono molto semplici e colloquiali, tipici cioè dei discorsi adolescenziali.

Commento personale

Il romanzo propone il lettore in una riflessione: ci vuole far capire la mentalità dei giovani, nei pregi e nei difetti.

I temi più diffusi sono appunto le avventura giovanili e i problemi che si trovano ad affrontare.

Il libro mi è piaciuto molto, visto che descrive molto bene i disagi dei giovani. Penso che Brizzi sia stato agevolato a scrivere un romanzo riguardante i giovani in un’età appena dopo l’adolescenza (infatti Brizzi scrisse il libro a soli 19 anni).

Le nostre guide

Leggi anche: