I nostri speciali ITS ACADEMY: soluzioni post diploma e lavoro

ITS Academy Veneto: cos'è e come funziona il sistema ITS della Regione Veneto

Di Veronica Adriani.

Cos'è e come funziona il sistema ITS Academy Veneto: numeri, esperienze, caratteristiche dei corsi del sistema ITS della Regione Veneto

ITS Academy Veneto

Consegna dei diplomi 2022 dell'ITS Academy Turismo Veneto
Consegna dei diplomi 2022 dell'ITS Academy Turismo Veneto — Fonte: ufficio-stampa

Duemila studenti, 63 percorsi, oltre 280 aziende partner e più di 1900 aziende ospitanti per stage e tirocini. Sono numeri da capogiro, soprattutto se associati a un tasso di occupazione che supera l'84%. Ma a raggiungere queste cifre non è un singolo ITS, bensì l'intero sistema ITS del Veneto: un gruppo composto da 8 ITS diversi, ciascuno con le proprie peculiarità, che completano l'offerta formativa degli studenti del Veneto colmando il gap di competenze richieste dalle aziende locali.

Parlare di un singolo ITS non avrebbe senso: i singoli istituti sono estremamente diversi tra loro e rispondono in modo diverso alle esigenze del territorio. Andiamo a scoprire, dunque, i singoli ITS che compongono il sistema Veneto, e conosciamo meglio le loro peculiarità:

ITS Marco Polo Academy

La Fondazione ITS Marco Polo Academy nasce nel 2015 all’interno del Porto di Venezia per dare supporto alle imprese portuali che richiedevano figure logistiche con alta professionalità da inserire nell'organico. L'istituto forma, quindi, diversi tipi di figure:

  • I tecnici logistici con competenze specifiche marittimo-portuali;
  • I futuri macchinisti delle imprese ferroviarie;
  • I Supply chain manager delle imprese di produzione;
  • I Mobility e HR Manager aziendali.

Un’offerta formativa presente nelle province di Venezia, Treviso e Rovigo che vanta un 93% di placement in uscita, con oltre 100 aziende che ospitano i ragazzi per la fase on the job, in un settore altamente dinamico e in continua crescita.

Studiare all'ITS Marco Polo Academy

Tra gli studenti dell'ITS Marco Polo c'è Matteo, che ha frequentato il corso di Gestione e Conduzione dei mezzi ferroviari nel biennio 2016/2018. Grazie alla formazione dell'ITS ha conseguito i certificati di agente polifunzionale di condotta treni, manovra, formazione e verifica del materiale rotabile.

"La formazione teorica ricevuta durante i corsi è stata esaustiva", fa sapere Matteo, che ha potuto studiare con istruttori molto qualificati e riconosciuti dall'Agenzia Nazionale per la Sicurezza delle Ferrovie (ANSF). "Ma è stata molto importante anche la formazione pratica", spiega: "Lo stage in Azienda ci ha preparati al vero contatto con il mondo del lavoro e con le responsabilità che si affrontano giornalmente. Questa esperienza ha dato una svolta notevole al mio percorso lavorativo: ho trovato un'occupazione stabile appena terminati gli studi, ma ho potuto anche coronare il sogno di una vita, che era quello di condurre un locomotore sui binari".

Matteo è stato assunto inizialmente in un'azienda con contratto a tempo indeterminato, dove ha lavorato per quasi tre anni. "Successivamente ho avuto la possibilità di avvicinarmi a casa, lavorando come Macchinista di Manovra. Nel complesso quella con l'ITS Marco Polo Academy è stata un'esperienza molto positiva che mi ha inserito nel mondo del lavoro con una occupazione stabile e ottime prospettive per il futuro".

Il punto di vista dell'azienda

PSA Venice – VECON è il Terminal di eccellenza del Porto di Venezia, che si trova nel luogo ideale per effettuare le operazioni di transito e sdoganamento delle merci da e per il mercato del Veneto e di tutto il Nord Italia, per giungere in modo rapido in Austria, Slovenia, Germania, Repubblica Ceca, Slovacchia.

L'azienda, grazie alla collaborazione con l’ITS Marco Polo, inserisce costantemente nuove risorse che hanno già una formazione di base strutturata rispetto al settore, che viene poi customizzata al contesto particolare del terminal. Gli studenti, grazie a una formazione combinata - d'aula e on the job - vengono accompagnati nella crescita e nella specializzazione per tutta la durata del percorso.

Naturalmente, l'azienda è parte attiva della programmazione dell'ITS: grazie al continuo scambio di informazioni, i corsi sono in aggiornamento continuo, in base alle necessità del mercato.

Fashion Academy ITS Cosmo

ITS COSMO è un biennio di specializzazione, con riconoscimento europeo di 5° livello EQF, che crea nuovi esperti nel coordinamento dei processi di progettazione, comunicazione, marketing e retail per calzatura, moda, oreficeria, pelle, occhiale, tessile, maglieria, digitale e sostenibilità.

Qualche numero dell'ITS, direttamente dall'Area tecnologica Nuove tecnologie per il Made in Italy:

  • Più di 700 iscritti
  • 10 anni di attività
  • 12 sedi in due regioni
  • 20 corsi
  • 2000 ore di formazione e 2 stage in due anni

Per almeno il 40% del monte orario complessivo, si studia anche all’estero grazie al programma Erasmus+. Inoltre:

  • Oltre il 70% dei docenti proviene dal mondo del lavoro e delle professioni del settore
  • Più del 90% degli studenti viene inserito nel mondo del lavoro entro un anno dal diploma

Il punto di vista degli studenti

Simone Degani è un ex studente dell'ITS COSMO, e attualmente ha aperto una sua attività, che fa conoscere attraverso il sito Degani Jewelry. Simone produce oggetti originali e customizzati realizzati a mano, e tra i suoi clienti, racconta con un certo orgoglio, "Ho avuto anche Sfera Ebbasta e Irama".

Già durante il liceo artistico Simone si rende conto che la sua passione è la manualità, dando una mano in un piccolo laboratorio di restauro: "sono uno smanettone", dice di sé ridendo. Così, quando finisce le superiori, partecipa al Job Orienta di Verona e conosce l'ITS COSMO: "appena ho visto i gioielli mi sono detto: interessante. Di andare a lavorare su qualcosa che mi interessava non avevo voglia, l'università sarebbe stata troppo teorica. Così ho deciso di provare questa esperienza, approfittando del fatto che era anche fuori dal mio paese".

Simone diventa così pendolare fra Desenzano del Garda e Vicenza, la città dell'oro, e inizia a frequentare le lezioni: "Costi aziendali, gemmologia, CAT 3D, inglese. Ma anche macchinari e reparto pratico: laboratorio a banchetto per imparare a saldare e lucidare, stampa di modelli in resina, corso di incastonatura e incisione, e poi corso di design tecnico".

Un viaggio alla scoperta del mondo dell'oreficeria che consolida con gli stage: "Il primo, di tre mesi, è stato in un laboratorio a Verona, dove ho sperimentato sull’oro e sui gioielli. Il secondo è stato in un’azienda dove facevano produzioni di catene per gli Emirati Arabi: lì facevo anche progettazione insieme al titolare".

Studentesse dell'ITS Fashion Academy COSMO durante il laboratorio di moulage
Studentesse dell'ITS Fashion Academy COSMO durante il laboratorio di moulage — Fonte: photo-courtesy

Una volta diplomato, Simone decide che vuole mettersi in proprio. La cosa non lo spaventa, e non spaventa neppure i genitori: "Ho scelto di avviare la mia attività perché non sono il tipo da posto fisso, non riesco a star fermo, ho sempre bisogno di cambiare, devo fare le mie cose e voglio essere autonomo perché credo di avere le capacità di fare le cose per conto mio e gestirmi autonomamente" spiega. "Volevo crearmi il mio lavoro. I miei genitori mi hanno supportato perché ho sempre lavorato anche durante l’estate. Economicamente mi arrangiavo". Quando apre la partita IVA, lavora sette mesi in un supermercato per fare fronte alle spese: "Prima di aprire la partita IVA avevo avuto modo di cercare di crearmi una fetta di mercato e un mio stile. Ora sono autonomo, ma continuo a dare una mano in un laboratorio a Vicenza", racconta.

Simone, nella lavorazione dei suoi gioielli, è molto attento al dettaglio: "Punto molto sull’incastonatura e la finitura del gioiello. Un gioello del tipo che realizzo io in molti lo creano in un unico pezzo: io, invece, in vari pezzi da assemblare, in modo da lucidarlo meglio e fare un’incastonatura di alta gioielleria" spiega. "Un solitario classico può richiedere due settimane di lavoro, ma anche un mese o due, dipende. Non faccio le cose di corsa per farle male".

L'esperienza dell'ITS è qualcosa che consiglierebbe? "Sì.

La rifarei e la consiglio a chi voglia mettersi in proprio, ma anche a chi cerchi altri sbocchi lavorativi". È necessario aver frequentato istituti di tipo manuale per iscriversi? "No, anche chi non ha una base manuale può imparare: all'ITS gli vengono forniti gli strumenti".

ITS Academy Meccatronico Veneto

L’ITS Academy Meccatronico Veneto forma i tecnici superiori in area Meccatronica e in area Digital e ICT.

Per i ragazzi o ragazze appassionati di tecnologia come informatica, elettronica, meccanica e meccatronica applicata all’Industria 4.0 questo è il percorso formativo ideale con un indice di placement del 98%. Dopo la maturità i ragazzi e le ragazze vengono  accompagnati in un biennio di Alta formazione intensiva di 2000 ore di cui 1200 in aula, laboratorio e teamworking e 800 in azienda con il tirocinio formativo.

Formazione e tirocini

Gioia Stimamiglio si è iscritta all'ITS per seguire una forte passione per la meccanica. desiderava fortemente intraprendere, dopo la maturità, un percorso di formazione che le permettesse di mettere in pratica la teoria studiata in classe fino ad allora. La soluzione è stato il corso Corso Tecnico Superiore Innovazione di Processi e Prodotti Meccanici nella sede di Treviso. È l’unica ragazza in classe e si trova benissimo.

Per il suo tirocinio aziendale è stata abbinata ad un’azienda meccanica in provincia di Vicenza, la CSP Group di Nanto, azienda specializzata nella progettazione e costruzione di stampi progressivi e produzione di minuterie metalliche di precisione per il settore automotive, industriale ed elettronico. Opera nel reparto lavorazione e produzione nell’area controllo qualità dove si effettuiano tutte le verifiche necessarie per garantire la qualità dei pezzi lavorati.

ITS Academy LAST

ITS Academy LAST in visita all'IKEA di Piacenza
ITS Academy LAST in visita all'IKEA di Piacenza — Fonte: photo-courtesy

Fondazione ITS Academy LAST propone bienni altamente professionalizzanti in Logistica e Trasporti 4.0, Internazionalizzazione d’Impresa, Digital Transformation e Service Manager Automotive. Premi, riconoscimenti e un tasso d’occupazione ad un anno dal diploma pari al 95% sono frutto del costante aggiornamento dei programmi didattici, studiati per rispondere concretamente alle esigenze del mercato.

 

Le sedi dei corsi:

  • Logistica e trasporti 4.0: Verona, Vicenza, Padova
  • Internazionalizzazione d’Impresa: Verona
  • Digital Transformation: Verona
  • Service Manager Automotive: Verona

Il Presidente Silvano Stellini commenta così i buoni risultati raggiunti dall'ITS: "Da molto tempo il tasso d’occupazione dei nostri bienni ad un anno dal diploma si attesta attorno al 95%. Questo perché siamo soliti definire e aggiornare costantemente i contenuti dei corsi dialogando in maniera diretta e continua con le imprese, nostre importanti partner in tirocini, project work (sviluppati per lo più su casi reali) e docenze" spiega. E proprio le docenze sarebbero il punto di forza di LAST: "La maggior parte delle lezioni viene tenuta infatti da professionisti impegnati attivamente nel mercato. Le materie trattate hanno così carattere assolutamente concreto ed attuale: sono ricche di informazioni immediatamente spendibili dallo studente in ambito lavorativo".

La Direttrice Laura Speri fa invece  sapere che: "Già a metà 2021 abbiamo iniziato a percepire un’importante crescita nella domanda di figure altamente professionalizzate in ambito logistico. Lo scorso anno la richiesta di inserimenti lavorativi manifestata dall’impresa in questo ambito è stata superiore al numero dei nostri diplomati. Pensate che avevamo già attivi ben quattro bienni composti da classi di circa 20/25 studenti per anno, nelle provincie di Verona, Padova e Vicenza" racconta. "Abbiamo quindi deciso di far partire a settembre 2021 un ulteriore primo anno e, conseguentemente, anche di ampliare la nostra sede e il numero di aule. Essere all’Interporto ci fa sentire al centro delle dinamiche più contemporanee che abbracciano il mondo della logistica e dei trasporti, sin dagli inizi core business della nostra Fondazione. Oltre a tecnici in logistica e trasporti 4.0 formiamo infatti anche service manager automotive".

Esperienze dirette: aziende e studenti

“In azienda negli ultimi due anni sono stati inseriti due stagisti nell’ufficio spedizioni, dei quali uno è stato assunto" racconta Giulio Pedrollo, ad di Pedrollo SpA e di Gruppo Pedrollo.

"Abbiamo potuto sperimentare come questo Istituto abbia saputo trasferire agli allievi sia abilità tecniche che competenze comportamentali e di come i tutor abbiano seguito con professionalità e serietà il transito degli studenti dalla dimensione dello studio a quella del lavoro".

Mattia Cerfogli, invece, è iscritto al secondo anno di Logistica e trasporti 4.0, nella sede di Verona. Dopo essersi diplomato con indirizzo Manutenzione del Mezzo di Trasporto all’Istituto IPSIA Giovanni Giorgi di Verona, nel 2020 Mattia si iscrive all'ITS.

Quando arriva il momento dello stage, viene assegnato alla ditta Giuriato & Fortuna Trasporti Eccezionali, che è alla ricerca di uno stagista con competenze di Autocad, dal momento che in azienda si utilizza un programma simile per verificare graficamente la sagoma dei convogli, per valutarla figuratamente e bilanciare i pesi sui vari assi. Mattia viene ritenuto la persona giusta: ha imparato tutto questo non durante il biennio, ma nel corso di suoi precedenti studi. Mattia entra quindi in azienda, e al primo stage segue un apprendistato duale, che terminerà a luglio 2022. L'azienda, dichiarano dall'ITS, è intenzionata a proseguire la collaborazione.

ITS Academy Turismo Veneto

ITS Academy Turismo Veneto, percorso biennale di alta specializzazione, propone un’ampia offerta: 6 percorsi totali tra Abano (PD), Asiago (VI), Bardolino (VR), Jesolo (VE), Villorba (TV), Valeggio sul Mincio (VR).

I corsi spaziano dall'Hospitality Management al Wellness Hospitality Management fino al Food&Wine Business Management, e sono tenuti per la maggior parte da docenti provenienti dal mondo del lavoro.

Nel 2021 l'ITS Academy Turismo Veneto, per il quarto anno di fila, è stato premiato come miglior ITS d’Italia per la filiera del Turismo in base al monitoraggio INDIRE, anche grazie al tasso di occupazione a un anno dal diploma, che supera l'80%, arrivando all'89,4% se si misura la compatibilità tra qualità della formazione e l'occupazione lavorativa post diploma.

 

Fonte: ufficio-stampa

Sono 600 le aziende partner dell'ITS, 575 i diplomati e oltre il 70% dei docenti è formato da professionisti del settore. L'ITS prevede programmi di Erasmus+ per indirizzare i ragazzi verso esperienze lavorative all'estero, ma anche borse di studio per merito e la possibilità di conseguire certificazioni linguistiche: nella fattispecie, il Test of English for International Communication di ETS English Testing Service.  

La progettazione costante dei corsi con le aziende è, anche in questo caso, uno dei punti forti dell'ITS, che può contare su una vastissima rete di contatti nel settore del turismo e dell'ospitalità del Veneto. Ma anche la qualità delle lezioni è particolarmente alta, non solo perché gioca sull'interattività con la classe, ma anche perché conta molto sul ruolo della tecnologia: il Tech Lab del campus di Jesolo è organizzato per garantire esperienze di realtà virtuale e aumentata con pc, tablet, oculus e videocamere 360°.

“Lo sforzo compiuto va sempre più nella direzione dell’innovazione. Anche nel turismo la parola innovazione è una realtà che può dare dei vantaggi rispetto ad un mercato globale sempre più competitivo” sottolinea il Presidente della Fondazione ITS Turismo Veneto, Massimiliano Schiavon. “Il Campus di Jesolo si propone come un’importante opportunità, non solo per i giovani e la loro specializzazione, ma anche per le imprese, creando spazi dedicati a seminari, incontri e presentazioni. È una totale rottura degli schemi che risponde alle più moderne metodologie di insegnamento e apprendimento in un mercato che richiede figure sempre più specializzare e con competenze diverse, per affrontare le continue sfide del settore”.

L'esperienza degli studenti

Luna Zago ha frequentato l'ITS Academy Turismo Veneto diversi anni fa. La scelta non è stata immediata: dopo l'istituto turistico alle superiori Luna sceglie l'università, ma le basta un anno per capire che la facoltà di Lingue, per quanto interessante, non le darà l'esperienza pratica che cerca nella sua formazione.

"Avevo una compagna di classe che aveva già scelto l’ITS. Ho provato anche io, ed è stata la scelta più bella che potessi fare", racconta Luna. "L’università avrebbe sicuramente potuto arricchire il percorso, ma non avrei rinunciato all’ITS: alcuni lavori hanno bisogno di più dinamicità ed esperienze. Nel turismo, l'inglese, per quanto tu lo possa studiare, se non viaggi non ti aiuta a lavorare".

I ragazzi dell'ITS Academy Turismo Veneto in viaggio studio in Puglia
I ragazzi dell'ITS Academy Turismo Veneto in viaggio studio in Puglia — Fonte: ufficio-stampa

L'ITS permette a Luna di confrontarsi immediatamente con il mondo del lavoro, grazie al fatto che la maggior parte dei professori che incontra vengono proprio dal settore turistico: "I laboratori erano pratici, quindi potevamo davvero vedere come funzionava un back office o calcolare dei costi".

L'ITS è molto orientato alla zona di Jesolo, o almeno lo era quando Luna lo ha frequentato. Così, dopo le due esperienze di stage - un camping e un tour operator - Luna decide di avvicinarsi a casa, a Padova, e inizia a lavorare in un hotel mentre manda curriculum per lavorare in un'agenzia viaggi, il suo desiderio di sempre. "Quando esci dall'ITS hai tante conoscenze, e sei anche meno pauroso nell’affrontare il mondo del lavoro, perché sei già abituato a parlare con proprietari d’azienda", racconta. Ed è proprio così che, dopo tante porte in faccia e piccole esperienze in agenzia, proprio quando decide di iscriversi a un master in turismo a Roma per acquisire nuove qualifiche, la responsabile di una delle agenzie che aveva contattato in passato la chiama per proporle uno stage: "Ho immediatamente accettato", racconta Luna.

L'agenzia in cui Luna lavora, L'Impronta Viaggi, ha assunto diversi ragazzi che provengono dall'ITS: "La responsabile ha notato che i ragazzi che escono dall’ITS sono più consapevoli e preparati: vogliono fare quello, e quindi è più facile che rimangano" spiega.

"Chi sceglie l'ITS ha la passione per il turismo e la voglia di scoprire. Durante le lezioni l’ITS ti dà una visione sulla progettazione più moderna e proiettata verso il futuro, un imprinting legato al cambiamento". Non è un caso, infatti, che la tipologia di pacchetti turistici che l'agenzia di Luna offre siano soprattutto esperienze: "Le esperienze che facciamo sono cucite addosso al turista. Chi fa viaggi di gruppo con noi vuole viaggiare anche in modo diverso", spiega Luna.

Anche se l'ITS rispetto all'università fornisce una visione d'insieme, senza entrare troppo nello specifico di ciascuna materia, Luna consiglierebbe senza dubbio l'esperienza ad altri ragazzi appassionati al turismo: "Il consiglio è di seguire quello che ti senti di fare, la tua passione e il tuo cuore, perché è quello che ti ripaga. L’ITS in questo senso ti dà belle risposte, perché ti offre la possibilità di tuffarti come un pesce in un mare pieno di opportunità".

ITS RED Academy

ITS Red Academy è l'ITS che garantisce un’alta formazione nel settore della bioedilizia, del risparmio energetico e nelle tecnologie del made in Italy. Gli studenti ITS Red diventano i supertecnici degli edifici del futuro (green e sostenibili, efficienti negli impianti), esperti in risorse rinnovabili, nello sviluppo delle nuove tecnologie per le costruzioni e del marketing.

Si può scegliere tra 6 corsi tra Veneto e Lombardia (Padova, Treviso, Venezia, Verona, Vicenza e Varese):

  • Building manager;
  • Construction manager;
  • Contract manager;
  • Energy manager;
  • Marketing manager; 
  • Nanotech manager.

La didattica prevede lezioni in classe, con docenti per la maggior parte professionisti del settore, e stage in aziende partner. Ma i ragazzi sono coinvolti con esperienze didattiche innovative, attraverso hackathon, open lesson e webinar.

ITS Red Academy è ai vertici degli ITS nazionali nella categoria “Efficienza energetica”.

L'esperienza degli studenti

Davide Zilio frequenta il 2° anno del corso Building manager di Padova. È interessato allo studio e all’analisi dei materiali, al punto che ha realizzato lo stage nello Studio CMR (Central Materials Research) di Vicenza, è in apprendistato ed è prossimo all’assunzione. Quando Davide arriva all'ITS, dall'Istituto per geometri, non sa esattamente cosa lo aspetta: "Avevo notato che l’ITS era molto incentrato sull’edilizia sostenibile ed ero curioso di scoprirne di più. Quando mi sono iscritto avevo intenzione di conoscere meglio il mondo del lavoro per capire cosa fare".

La curiosità diventa passione quando le lezioni lasciano il posto agli stage, prima in uno studio e poi in un'impresa di costruzioni. Oggi Davide lavora in un centro di ricerca materiali, e impara qualcosa di nuovo ogni giorno: "Ci occupiamo di marcatura CE dei prodotti, test su materiali isolanti, malte e altri materiali da costruzione. Ma sono in corso di formazione per acquisire altre competenze per fare anche altro", racconta.

Ma come funzionano le lezioni all'ITS? Generalmente, spiega Davide, le lezioni si tengono il pomeriggio, perchè la mattina è dedicata allo stage. Servono competenze particolari per seguirle? Non esattamente. "Principalmente, la maggior parte di noi è geometra, ma c’è anche qualche perito – elettrotecnico, energetico, meccanico – e qualcuno che viene dal liceo". Poche ragazze, per ora: "Ce ne sono un paio, ma nei corsi successivi sono aumentate".

Davide nota una costante nei suoi coetanei: una volta usciti dalle superiori, le idee spesso sono poco chiare: "Una cosa che ho in comune con alcuni miei compagni di ITS è il fatto che molti di noi non avessero le idee chiare su che settore prendere dopo le superiori. Non era questione di mancanza di voglia di studiare o applicarsi, ma non sapere cosa fare a livello pratico".

Un consiglio che dà a chi voglia scegliere l'ITS è, anche se si dovesse trovare lavoro prima di finire il percorso, quello di portare comunque a termine gli studi: "Il consiglio che ci danno i nostri professori è di finire il percorso anche se si trova lavoro: approfittare del fatto che dà un titolo di studio in più ed è conosciuto anche a livello europeo".

ITS Academy agroalimentare Veneto

I ragazzi dell'ITS Agroalimentare Veneto a lezione
I ragazzi dell'ITS Agroalimentare Veneto a lezione — Fonte: photo-courtesy

La Fondazione ITS Nuove tecnologie per il made in Italy Agroalimentare del Veneto, unica del settore nel Veneto, è costituita da Enti locali, Università, Istituzioni scolastiche, Enti di formazione e aziende rappresentative del territorio per il settore agroalimentare.

È finanziata da Ministero dell’Istruzione e dalla Regione Veneto attraverso il Fondo Sociale Europeo e offre quattro percorsi di specializzazione biennali per formare professionisti nel Management Agroalimentare con qualifica di V° livello EQF, corredati di Europass e riconosciuti a livello europeo:

  • Agribusiness Manager per le produzioni biologiche - sedi: Padova e Buttapietra (Vr)
  • Agrifood & Marketing Manager - sede Verona
  • Agribusiness Manager per il marketing territoriale e Unesco - sede Conegliano (Tv)
  • Agribusiness Manager per le produzioni collinari e montane - sede Bassano del Grappa (Vi)
  • Agritech manager per l'innovazione agroalimentare - sede a Castelfranco Veneto

Le iscrizioni per accedere alle selezioni sono già aperte e si chiuderanno il 14 luglio. Le sedi sono a Conegliano, bassano del Grappa, Padova, Buttapietra, Verona e Castelfranco.

Esperienze dirette degli studenti

Guarda le esperienze dirette dei ragazzi sul sito dell'ITS:

ITS Digital Academy Mario Volpato

L'ITS Digital Academy Mario Volpato è entrata da poco nel mondo degli ITS del Veneto. Forma specialisti del digitale e conta diversi corsi:

  • Cyber Security Specialist
  • Cross Media Communication Specialist
  • Machine Learning and Data Specialist
  • Web developer Full Stack
  • Digital Marketing and Innovation Specialist

Le figure che forma, sono:

  • Tecnico superiore per le architetture e le infrastrutture per i sistemi di comunicazione
    Lavora nei contesti di realizzazione e sviluppo di sistemi software;
  • Tecnico superiore per l’organizzazione e la fruizione dell’informazione e della conoscenza
    Lavora nella realizzazione e gestione delle soluzioni relative all’organizzazione e alla fruizione multicanale di contenuti multimediali;
  • Tecnico superiore per i metodi e le tecnologie per lo sviluppo di sistemi software
    Lavora nei contesti in cui di realizzazione e sviluppo di sistemi software.