Notte delle stelle al Liceo Classico “Pilo Albertelli”

Di Elisa Chiarlitti.

L’11 febbraio si svolgerà nel liceo classico Albertelli di Roma una serata di musica, teatro, cinema, cultura e scienza aperta a tutti. Per celebrare l’identità scolastica e mostrare agli studenti alle prese con la scelta della scuola superiore, il modo “albertelliano” di fare scuola

SPECIALE SCUOLA 2017/2018

|Calendario scolastico| Temi di Italiano svolti

ISCRIZIONI SCUOLA 2016: LICEO CLASSICO "PILO ALBERTELLI"

Si chiamerà La notte delle stelle, l’evento che prevede l’apertura straordinaria serale del secondo liceo più antico di Roma, il classico “Pilo Albertelli” di via Daniele Manin, 72 (di fronte a S. Maria Maggiore), che si svolgerà giovedì 11 febbraio dalle ore 18,00 alle 22,30 sarà insieme celebrazione dell’identità scolastica, caleidoscopio di musica, teatro, cinema, cultura e scienza a cura dei docenti e degli studenti della scuola. Insieme illustreranno agli alunni e alle famiglie dei ragazzi della scuola secondaria di I grado (la vecchia “scuola media”) il modo ‘albertelliano’ di fare scuola, anche in vista della chiusura delle iscrizioni del prossimo 22 febbraio.

Come iscriversi a scuola: la guida con istruzioni, tutorial e numero telefonico

NOTTE DELLE STELLE, GLI APPUNTAMENTI

Appuntamenti clou della manifestazione, i cui eventi sono tutti ad accesso libero, saranno: la testimonianza del figlio di Pilo Albertelli, docente dell’istituto tra la fine degli anni ’30 e l’inizio degli anni ’40, martire alle Fosse Ardeatine; quella di Olga D’Antona, vedova di Massimo D’Antona, studente all’Albertelli negli anni ’60 e assassinato dalle Nuove Brigate Rosse nel 1999; il tributo al regista recentemente scomparso Ettore Scola, anche lui studente del liceo; la presentazione del libro “Razza partigiana” su Giorgio Marincola, allievo del prof. Pilo Albertelli e partigiano morto negli ultimi giorni della II Guerra Mondiale; una dimostrazione del planetario e di altre attività scientifiche, che vedono il liceo collaborare anche con il Cern di Ginevra; un concerto del coro di studenti dell’istituto.

Nel corso della serata sono inoltre previste performance musicali, circensi e teatrali degli studenti, reading, dimostrazioni artistiche, esplorazioni del patrimonio museale dell’istituto, e molto altro, in linea con il nuovo corso dell’Albertelli per i prossimi anni.

Le stelle dell’Albertelli – spiega la dirigente scolastica dell’istituto Antonietta Corea – sono i grandi insegnanti e studenti che ha avuto questo liceo, il secondo più antico della Capitale: Pilo Albertelli, Giorgio Marincola, Enrico Fermi, Enrico Persico, Ugo Ojetti, Carlo Cassola, Carlo Salinari, Massimo D’Antona, Ettore Scola, ecc. Ma, come scrisse Gustav Mahler, custodire la tradizione è conservare il fuoco, non adorare le ceneri: per questo il liceo classico Pilo Albertelli si avvia alla sfida della modernità mediante la creazione di un polo culturale e museale aperto al territorio e il potenziamento dell’offerta formativa con approfondimenti disciplinari in grado di stare al passo con la complessità del mondo contemporaneo”.

Per informazioni:

Liceo Classico Statale

Pilo Albertelli

Via Daniele Manin, 72 – Via dell’Esquilino, 31 - 00185 Roma

https://liceopiloalbertelli.gov.it/