Iscrizione per il conseguimento di una seconda laurea: cosa significa, come funziona la convalida degli esami

Uno studente, in seguito alla prima, ha la possibilità di conseguire anche una seconda laurea: tutto quello che bisogna sapere a riguardo

Iscrizione per il conseguimento di una seconda laurea: cosa significa, come funziona la convalida degli esami
getty-images

Iscrizione per il conseguimento di una seconda laurea: cosa significa, come funziona la convalida degli esami

Come ottenere la seconda laurea
Fonte: getty-images

Per gli studenti che hanno l’intenzione, la voglia e l’ambizione di ampliare le loro conoscenze in seguito alla conclusione del proprio percorso universitario, esiste la possibilità di prendere una seconda laurea dello stesso livello, ma è necessario sapere le regole da seguire in questo caso.

Il desiderio di conseguire una seconda laurea

Si tratta di un nuovo percorso di studi che viene intrapreso generalmente da chi ha una passione irrefrenabile per un determinato settore e non si accontenta delle conoscenze ottenute con la prima laurea, oppure è un’opzione che sfruttano quegli studenti che, una volta conseguita la prima laurea, hanno la necessità o la voglia di sapere tutto su un altro settore disciplinare, conseguendo un nuovo titolo di Dottore o Dottoressa.

La forte passione per lo studio, l'ambizione e la sete continua di conoscenza sono sicuramente fattori che influenzano il desiderio di ottenere una seconda laurea, dopo la prima. A tal proposito, puoi fare un Test Orientamento universitario: scopri per quale facoltà sei più portato 

I vantaggi della seconda laurea

Senza mettere in dubbio che già il conseguimento di una sola laurea è impegnativo, in termini di tempo, di fatica, di denaro e molto altro ancora – per quanto sia assolutamente un percorso appagante sotto molteplici punti di vista – prendere una seconda laurea è un sacrificio ulteriore ma, a differenza di quello che si può pensare, si tratta ancora di una decisione molto valida.

I vantaggi legati a questa scelta sono molteplici e, tra i primi, c’è quello di potenziare il proprio curriculum vitae, arricchire le proprie conoscenze e competenze, tutto ciò che potrebbe essere utile in un mercato del lavoro, quello attuale, non proprio facile.

Per tutte le ragioni che abbiamo descritto sinora, ma anche solo per la semplice passione per lo studio, uno studente può domandarsi come funziona esattamente il conseguimento della seconda laurea. La prima cosa da sapere e tenere presente è che l’intero sistema accademico italiano ed europeo si basa sul conteggio dei crediti formativi universitari (i cosiddetti CFU).

Per chi ha già una laurea, esiste quindi la possibilità di abbreviare il percorso relativo a una seconda laurea (in base ovviamente al percorso scelto) tramite l’eventuale riconoscimento di alcuni crediti formativi già acquisiti. Ma vediamo nello specifico che cosa intendiamo per seconda laurea, a chi conviene e per quali motivi e soprattutto come funziona.

Che cos'è la seconda laurea e per quale motivo conviene

Molto semplicemente, conseguire la seconda laurea significa ottenere un nuovo titolo di studio che sia di pari livello a quello che già si possiede, ma in un altro settore di competenza della stessa area disciplinare. Molti studenti decidono di conseguire una seconda laurea proprio per variare il loro ambito di interesse rispetto alla prima.

Una valutazione che deve essere fatta accuratamente prima di intraprendere un percorso di seconda laurea riguarda la possibilità di iscriversi a una nuova laurea di pari livello oppure andare avanti conseguendo una specializzazione, quindi passare dal titolo di laurea triennale alla magistrale e infine completare il percorso con un master post-laurea o iscrivendosi a un dottorato di ricerca.

Non c’è una scelta migliore di un’altra, tutto dipende dalle ambizioni e volontà del singolo studente e da molteplici fattori personali. È chiaro che la decisione di prendere una seconda laurea porta dei vantaggi, tra cui:

  • approfondire le proprie conoscenze e ampliare le competenze su un determinato ambito. Andando ad arricchire il proprio bagaglio culturale, lo studente ovviamente avrà delle capacità e competenze ulteriori, sarà più preparato sulla materia e potrà dimostrarlo nel mondo del lavoro, con un curriculum ancor più ricco;
  • curriculum vitae più ricco significa anche aumentare i vari sbocchi lavorativi. Non è detto che chi ha conseguito una doppia laurea farà il lavoro dei suoi sogni o troverà un posto migliore rispetto a coloro che hanno una laurea, ma chiaramente le possibilità nel mondo del lavoro aumentano. Due lauree affini o in ambiti differenti possono ampliare il ventaglio di opportunità. Un vantaggio non indifferente;
  • anche quest’ultimo vantaggio non è scontato, ma le possibilità di ottenere una promozione durante la carriera lavorativa potrebbero essere maggiori per uno studente che ha conseguito una seconda laurea durante il suo percorso accademico. Ci sono proprio dati statistici che lo dimostrano: coloro che hanno due lauree oggi hanno maggior possibilità di avanzare in carriera più velocemente rispetto a chi ne ha una.

Come funziona la seconda laurea: come iscriversi e quali crediti vengono riconosciuti

Prima di valutare di intraprendere il nuovo percorso accademico per conseguire la seconda laurea e soddisfare la propria sete di conoscenza e sapere, consigliamo di informarsi nel dettaglio sull’intero iter burocratico da seguire presso l’università scelta, che varia anche a seconda della facoltà di riferimento e del corso di studi.

Generalmente, e gli studenti universitari lo sanno bene, l’iter burocratico è un tasto dolente per ogni matricola universitaria. Per questo il consiglio è proprio quello di informarsi a dovere prima di prendere qualsiasi decisione e capire perfettamente come funziona la seconda laurea, come iscriversi e quali sono gli esami (e/o i crediti CFU) che vengono riconosciuti.

Quali sono tutte le informazioni che consigliamo di verificare prima di procedere con l’iscrizione per il conseguimento della seconda laurea:

  • prima di tutto è bene che lo studente controlli se il corso a cui intende accedere necessita di un test di ingresso (nonostante la prima laurea già conseguita) o prevede libertà di accesso;
  • altra cosa importante chiaramente è verificare a quanto ammontano le tasse da pagare. Ci sono università che prevedono infatti dei contributi aggiuntivi per coloro che decidono di conseguire una seconda laurea (fortunatamente non tutte).

Come iscriversi:

  • ovviamente è necessario rivolgersi alla segreteria didattica: prima di formalizzare l’iscrizione, è bene informarsi sull’eventuale (ma reale) possibilità di convalidare alcuni esami e crediti già conseguiti durante il percorso universitario precedentemente concluso;
  • ricordate che si tratta comunque di una possibilità che vale solo per un numero limitato di CFU. Quali esami vengono convalidati generalmente? Chiaramente solo quelli in comune o simili che ritroviamo in entrambi i corsi di laurea. Opportunità che viene concessa nella maggior pare dei casi, che rende il secondo percorso di laurea più breve, ma comunque ricco di gratificazioni.

Ascolta il podcast sull'orientamento universitario

Ascolta su Spreaker.

Leggi altri contenuti di Università

Cosa fare dopo il diploma? Guarda il video

Un consiglio in più