#Ioleggoperché, dal 20 al 28 ottobre dona un libro alla scuola

Di Veronica Adriani.

Dal 20 al 28 ottobre prossimi, nelle 2.130 librerie che hanno aderito al progetto, si potranno donare libri e far crescere le biblioteche delle scuole

#IOLEGGOPERCHÉ 2018

I bambini della Scuola Primaria di via Matteucci
I bambini della Scuola Primaria di via Matteucci — Fonte: ufficio-stampa

2.025.444 bambini e ragazzi coinvolti, oltre 9mila scuole, 2.130 librerie mobilitate su tutto il territorio nazionale e 3mila messaggeri volontari: sono questi i numeri straordinari di #ioleggoperché, il grande progetto sociale promosso e coordinato dall’Associazione Italiana Editori (AIE) per la creazione e il potenziamento delle biblioteche scolastiche.

IOLEGGOPERCHÉ REGOLAMENTO

Dal 20 al 28 ottobre prossimi, nelle 2.130 librerie che hanno aderito al progetto sarà possibile donare un libro a una scuola, scegliendo un titolo tra quelli suggeriti dagli istituti o semplicemente in base alle proprie preferenze.

“Un grande gioco di squadra, quindi, tra editori, Istituzioni, filiera del libro, media, partner e cittadini”, lo ha definito il presidente di AIE, Ricardo Franco Levi, che ha aggiunto: "I libri fanno crescere le persone e, con loro, i territori a cui appartengono: è per questo motivo che abbiamo deciso quest’anno di coinvolgere, in via eccezionale, anche una Biblioteca pubblica, quella di Scampia, a Napoli. Donare libri per questa realtà assume infatti un valore simbolico, oltre ad arricchirne, speriamo in modo significativo, il patrimonio librario”

IOLEGGOPERCHÉ EVENTI

Soddisfazione anche dal Ministro dell'Istruzione Marco Bussetti, che ha dichiarato "#ioleggoperché è un’importante iniziativa grazie alla quale le biblioteche scolastiche italiane ricevono decine di migliaia di libri donati da cittadini, istituzioni, editori. Si tratta di una straordinaria misura di promozione della lettura tra i nostri giovani".

Un dato che si legge anche nei numeri riassunti in un’indagine, a cura dell’Ufficio studi AIE: per il 91% delle scuole che hanno risposto, #ioleggoperché ha svolto un’azione incisiva sulla promozione della lettura tra gli studenti, contribuendo al miglioramento delle finalità che la biblioteca scolastica persegue. Le scuole dichiarano infatti di aver fatto leggere quei libri ai loro studenti: il 67% ha risposto di aver attivato laboratori di lettura, il 48% ha migliorato il prestito di libri agli studenti, il 32% ha visitato le librerie o le biblioteche comunali, il 25% ha organizzato incontri con gli autori e laboratori di lettura e scrittura per la prima infanzia.

La 9-giorni di #ioleggoperché avrà luogo in concomitanza con Libriamoci, Giornate di lettura nelle scuole, l’iniziativa promossa da MiBAC e MIUR per incentivare la lettura ad alta voce nelle scuole. Sarà inoltre valorizzata per la prima volta anche in uno spot programmato su tutte le reti Rai, Sky, La7, anche in virtù del Patto della lettura.