Inquinamento dell'acqua, riassunto: cause e conseguenze

Di Redazione Studenti.

Inquinamento dell'acqua, riassunto: cosa si intende per inquinamento? Quali sono le cause e le conseguenze della contaminazione dell'acqua

INQUINAMENTO DELL'ACQUA, RIASSUNTO

Inquinamento dell'acqua: riassunto, cause e conseguenze
Inquinamento dell'acqua: riassunto, cause e conseguenze — Fonte: getty-images

Cosa si intende per inquinamento? Per inquinamento si intende la contaminazione dell’aria, dell’acqua e del suolo a causa di sostanze e materiali dannosi per la vita sia dell’uomo che dell’ambiente, a tal punto che sono capace di interferire con naturali meccanismi di funzionamento degli ecosistemi o di compromettere la qualità della vita.

INQUINAMENTO DELL'ACQUA

L'inquinamento dell'acqua è causato dall’immissione di sostanze, quali prodotti chimici e scarichi industriali e urbani, che ne alterano la qualità compromettendo gli abituali usi.
Alcuni dei principali inquinanti idrici sono:

  • le acque di scarico contenenti materiale organico che per decomporsi assorbono grandi quantità di ossigeno,
  • parassiti e batteri,
  • tutte le sostanze che favoriscono una crescita eccessiva di alghe e piante acquatiche, i pesticidi e svariate sostanze organiche;
  • il petrolio e i suoi derivati;
  • i metalli, i sali minerali e i composti chimici inorganici;
  • sabbie e detriti che provengono dai terreni agricoli; dove sono sedi stradali e cantieri;
  • uranio derivante dagli impianti di trasformazione di questi metalli.

INQUINAMENTO DELL'ACQUA, CONSEGUENZE

L’inquinamento del'acqua del mare è dovuto alle immissioni accidentali di petrolio e di combustibile, all’apporto di sostanze inquinanti trasportati dai corsi d’ acqua e dagli scarichi degli insediamenti costieri.
Questi ultimi, in particolare, contengono ogni scorta di contaminanti e spesso sono alle origini di epidemie di tifo, colera, salmonellosi e altre malattie infettive. Gli inquinanti vengono trasportati dalle correnti marine lungo le coste e in alto mare, a media e lunga distanza.
Ovviamente la contaminazione dei mari varca la frontiera dei confini territoriali dei singoli stati ed è oggetto di trattati internazionali che mirano eliminare l’entità.