Innovazioni tecnologiche e scientifiche del Novecento: riassunto

Di Redazione Studenti.

Riassunto sulle scoperte scientifiche del Novecento: schema delle principali innovazioni tecnologiche e scientifiche del secolo scorso

SCOPERTE SCIENTIFICHE DEL NOVECENTO

La televisione è stata una delle principali innovazioni tecnologiche del Novecento
La televisione è stata una delle principali innovazioni tecnologiche del Novecento — Fonte: getty-images

Il Novecento è stato un secolo di grandi innovazioni tecnologiche e di scoperte scientifiche che hanno rivoluzionato il mondo.

Sono stati fatti numerosissimi passi avanti, non solo in campo bellico, con lo scoppio delle due guerre, ma anche nei settori sociale, medico, scientifico in genere. Di seguito vediamo le principali innovazioni che conosciamo e che sono state portate avanti dal 1900 al 1930.

INNOVAZIONI TECNOLOGICHE 1900-1930: SCHEMA

Ecco un elenco delle principali innovazioni tecnologiche dal 1900 al 1930:

1901: prima trasmissione radio transatlantica
1905: Aeroplani
1905: primo motore fuoribordo per imbarcazioni
1906: Televisione ed altri elettrodomestici
1909: primo farmaco chemioterapico
1910: avviamento elettronico per le automobili
1912: prima nave a diesel
1913: primo distributore di benzina
1914: prima macchina fotografica 35 mm
1915: carro armato
1921: invenzione del cerotto
1924: elettroencefalogramma
1927: prima autoradio
1929: si scopre il DNA
1930: primo elicottero

INNOVAZIONI TECNOLOGICHE DEL NOVECENTO

Primo farmaco chemioterapico

Fino all'invenzione di questo tipo di medicina, i farmaci venivano ottenuti studiando composti esistenti in natura e verificandone eventuali proprietà nel combattere le malattie. Paul Ehrlich, batteriologo tedesco, sviluppa il «Composto 606», che prenderà il nome di Salvarsan e sarà il primo farmaco attivo contro la sifilide.

Il Salvarsan viene sviluppato da Ehrlich sui composti dell'arsenico proprio per realizzare chimicamente una sostanza efficace contro una determinata malattia. Con questo farmaco ha inizio la chemioterapia, ossia la terapia chimica, che avrà poi un enorme sviluppo in seguito, anche se oggi il termine è quasi esclusivamente riferito a farmaci antitumorali.

Primo distributore di benzina

Viene installato a Pittsburgh, in Pennsylvania. Prima di questa invenzione, mezzo milione di auto che già circolavano negli Stati Uniti, effettuava il rifornimento con barili e imbuti.

Primo carro armato

Il primo carro armato viene ottenuto corazzando un trattore. Nonostante il ministro inglese della guerra avesse profetizzato la completa inutilità della nuova arma, Churchill decide di iniziarne la costruzione in serie, prendendosi personalmente la responsabilità dei costi di produzione.

Invenzione del cerotto

La celebre ditta americana Johnson & Johnson, specializzata in prodotti per la medicazione, applica dell'adesivo a una garza e copre la parte appiccicosa con della stoffa per poter poi usare istantaneamente la medicazione. Nasce in questo modo il cerotto. 

Elettroencefalogramma

In una clinica psichiatrica tedesca nasce il primo elettroencefalogramma, ponendo degli elettrodi sul cranio e collegandoli a un oscillografo. Lo strumento registra così le onde cerebrali, suddivise in alfa e beta. Lo strumento si rivelerà indispensabile nelle diagnosi di epilessia e in altre indagini sulle malattie neurologiche. 

Nascita dell'elicottero

Il primo elicottero si alza in volo dalla pista dell'aeroporto romano di Ciampino. Progettista dell'apparecchio è l'ingegnere pescarese Corradino D'Ascanio e l'elicottero viene chiamato DAT-3; ha un motore a scoppio da 90 cavalli e la carlinga costituita da una intelaiatura di tubi sulla quale svettano due rotori controrotanti. Resta in volo per otto minuti e 45 secondi, salendo a 18 metri per un chilometro e 78 metri. Sono tre record mondiali, ufficialmente omologati a livello internazionale.