In morte di Carlo Imbonati: analisi e commento

Analisi e commento del carme In morte di Carlo Imbonati di Alessandro Manzoni. Il componimento poetico è stato pubblicato nel 1806

In morte di Carlo Imbonati: analisi e commento
getty-images

In morte di Carlo Imbonati di Alessandro Manzoni

Ritratto di Alessandro Manzoni
Fonte: ansa

Nel 1805 Alessandro Manzoni compone il carme “In morte di Carlo Imbonati”, pubblicato poi l’anno seguente, in occasione della morte di Carlo Imbonati, elegante e raffinato uomo con cui sua madre Giulia Beccaria aveva una relazione. Giulia Beccaria, ovvero la figlia del celebre Cesare Beccaria, dopo il matrimonio con Pietro Manzoni, intraprende una relazione con Carlo Imbonati, trasferendosi prima a Londra e poi a Parigi.

Questo componimento, particolarmente significativo nella produzione poetica dello scrittore, rappresenta un dialogo tra lui e Carlo Imbonati, quest’ultimo aveva avuto come insegnate e maestro Giuseppe Parini e anche per questo motivo per Manzoni diventa un modello da seguire.

In morte di Carlo Imbonati: analisi e commento

Nel carme In morte di Carlo Imbonati, Manzoni immagina e descrive la scena di un incontro tra lui e il protagonista del componimento: è una visione notturna, un sogno in cui i due dialogano e si scambiano parole d’affetto. Manzoni parla anche del dolore provato da lui e da sua madre Giulia Beccaria per la divisione dovuta alla morte di Carlo Imbonati, ma il protagonista del carme lo rassicura dicendo che non rimpiange nulla e non ha provato dolore.

Nell’opera è presente anche un intervento satirico in cui l’autore critica la corruzione e l’avidità del suo tempo. In seguito, Manzoni chiede a Carlo Imbonati come fare per riuscire ad arrivare alla gloria poetica, ed egli gli risponde di rimanere sulla retta via, di mantenere la purezza della mente e delle azioni e di guardare dentro di lui, solo così lo scrittore riuscirà a esporre i fatti così come sono.

Attraverso la composizione di questa opera, Manzoni riesce a far comprendere ai suoi lettori l’importanza che ha rivestito questo uomo di notevole eleganza ed intelligenza nella sua esistenza e allo stesso tempo dedica l’opera alla sua amata madre Giulia Beccaria che ha amato questo uomo dopo il matrimonio fallito con Pietro Manzoni.

Altri contenuti utili su Alessandro Manzoni

Un consiglio in più