Il ritratto di Dorian Gray: scheda libro

Di Redazione Studenti.

Il ritratto di Dorian Gray: scheda libro con analisi e commento dettagliato. Personaggi, trama, significato del più famoso romanzo di Oscar Wilde

IL RITRATTO DI DORIAN GRAY

Il ritratto di Dorian Gray: immagine dal film
Il ritratto di Dorian Gray: immagine dal film — Fonte: getty-images

Il ritratto di Dorian Gray è un romanzo che contiene elementi collegabili a diversi generi: filosofico, fantastico e gotico. Il suo autore è lo scrittore, poeta, drammaturgo irlandese Oscar Wilde.  

Nato a Dublino il 16 ottobre1854, è figlio di un importante chirurgo e di una poetessa. Wilde studia a Dublino e nel 1875 vince una borsa di studio per studiare all’università di Oxford.

Nel 1879 si sposta a Londra dove inizia a scrivere nell’alta società. Nel 1882 pubblica il suo primo libro, Poemi. Si sposa nel 1884 con Costanza Lloyd, dalla quale ha due bambini.

Le opere più importanti sono Il principe felice e altri racconti pubblicato nel 1888, Il ritratto di Dorian Gray nel 1891 e infine L’importanza di chiamarsi Ernesto. Muore in povertà a Parigi il 30 novembre del 1900.

IL RITRATTO DI DORIAN GRAY: TRAMA

Il romanzo tratta la storia di Dorian Gray, un ragazzo noto per la sua bellezza che suscita grande interessamento da parte di Basil, pittore che gli fa un ritratto bellissimo che però lui non esporrà perché troppo personale.

L’amico dell’artista, Lord Henry Wotton, sentendo parlare così bene di questo ragazzo, decide di conoscerlo; ma la sua presenza arriva a influenzare la sua vita con le sue doti oratorie al punto da cambiarla. Da quel momento Dorian si accorge della sua bellezza e comincia e vivere veramente la vita, fino a quando un giorno si innamora di un’attrice, Sybil, che per amor suo decide di abbandonare il teatro.

Stupito e arrabbiato, Dorian decide di lasciarla, perché con il suo gesto aveva eliminato la sua migliore dote. La ragazza per disperazione si uccide e Dorian dopo averlo saputo si accorge dell’orribile mutamento del suo ritratto, ricordandosi del desiderio espresso: quello di rimanere sempre giovane e bello e di fare invecchiare il ritratto.

Essendo spaventato decide di mostrare il quadro a Basil, che resta inorridito dalla vita che fino ad allora aveva vissuto Dorian.

Dorian, spaventato e incitato dal quadro viene spinto a provare un odio verso tutti, tanto che uccide Basil e Henry. Il ragazzo, pentito, decide di cambiare la sua vita, ma quando vede il ritratto peggiorato, la sua vita torna a sconvolgersie farlo meditare sul suicidio. Quando Dorian si uccide, il quadro torna bello com’era inizialmente.

IL RITRATTO DI DORIAN GRAY, ANALISI

Presentazione e analisi dei personaggi principali

  • Dorian, il protagonista: infantile, vanitoso, capriccioso, immaturo, all’inizio molto ingenuo
  • Basil: introverso, di animo buono
  • Henry: Mostra buone doti oratorie ed espone teorie che riescono a cambiare la vita di Dorian

Analisi del tempo e dell'ambientazione

  • Tempo storico o della storia: Decadentismo
  • Tempo della narrazione: una ventina d’anni circa

Tecniche narrative

  • Voce narrante: narratore esterno

Stile e scelte linguistiche

  • Linguaggio complesso, con termini ricercati
Ascolta su Spreaker.

IL RITRATTO DI DORIAN GRAY: COMMENTO

Interpretazione

L’uomo è diviso in due parti: il bene e il male. In questo libro il bene è rappresentato dall'anima e il male dalla bellezza. Entrambe finiscono per emergere e combattere l’una contro l’altra, fino a che non vince il bene.

Tuttavia, si è sempre più attratti verso la parte più oscura o verso quella che non si può avere (il male), tanto che quando riusciamo ad impossessarcene non ci rendiamo più conto delle nostre azioni ed esageriamo fino al limite, che può essere vinto solamente con la morte.