Il periodo ipotetico in italiano: come si forma. Video spiegazione

Di Elisa Chiarlitti.

Il periodo ipotetico nella lingua italiana: cos'è, come si forma e le tipologie spiegate con degli esempi da Emanuele Bosi in questo video di 60 secondi

IL PERIODO IPOTETICO IN ITALANO

Il periodo ipotetico è una costruzione formata da due frasi: la principale come conseguenza (Prenderei bei voti…) e la subordinata ipotetica che fa da premessa introdotta dalla congiunzione “se” (…se studiassi).

Esistono tre tipologie di periodo ipotetico.

Il periodo ipotetico di primo tipo esprime un’ipotesi reale che ha una determinata conseguenza e si costruisce in quattro modi differenti, combinando tra loro presente e futuro indicativo e imperativo.

  1. Presente indicativo + presente indicativo. Es. Se corri troppo ti stanchi.
  2. Presente indicativo + futuro indicativo. Es. Se continui non ti perdonerò.
  3. Futuro indicativo + futuro indicativo. Es. Se andrò a Roma verrò a trovarti.
  4. Presente indicativo + imperativo. Es. Se vieni a casa, dammi una mano!

Il periodo ipotetico di secondo tipo esprime un’ipotesi possibile: qualcosa che può accedere ma può anche non accadere: se accadesse potrebbe avere una certa conseguenza.

Si forma solo con il congiuntivo imperfetto e il condizionale presente. Es. Se fossi famoso non uscirei di casa.

Il periodo ipotetico di terzo tipo, infine, esprime un’ipotesi impossibile, qualcosa del passato che ormai non può più accadere così come la sua conseguenza.

In questo caso si usa il congiuntivo trapassato con il condizionale passato. Es. Se avessi avuto un camper avrei già fatto un road trip in Italia.

@studenti.it

GUARDA LE ALTRE MINI LEZIONI DI ITALIANO