Il decadentismo: spiegazione facile

Di Elisa Chiarlitti.

Tutto quello che devi sapere sul decadentismo italiano in un video di 1 minuto. Scopri qui il significato, le caratteristiche e linguaggio poetico decadente

IL DECADENTISMO: SPIEGAZIONE FACILE

Il decadentismo è un movimento letterario che nasce in Francia alla fine dell’Ottocento e si diffonde in tutta Europa.

Il termine decadente lo troviamo per la prima volta nel sonetto Languore di Verlaine.

Inizialmente viene usato in senso dispregiativo: i poeti decidono di chiamarsi decadenti per andare contro la società.

La visione del mondo decadente è irrazionale, i poeti rifiutano infatti il positivismo: la realtà non può essere conosciuta in modo oggettivo, tramite la scienza.

I poeti decadenti hanno il fascino per l’inconscio e per il mistero. Gli strumenti per conoscere la ragione erano: la follia, la nevrosi, il sogno e molti poeti cercano di alterare la ragione attraverso l'uso di alcol e droghe.

Nell’estetismo abbiamo il culto dell’arte che deve essere libera dalla morale comune. L’esteta deve ricercare solo la bellezza e vivere la vita come se fosse un’opera d’arte.

Il linguaggio è oscuro: la parola poetica diventa il simbolo di un qualcosa di più nascosto. I poeti decadenti si rivolgono ad un pubblico ristretto.

@studenti.it

ALTRI CONTENUTI SUL DECADENTISMO

GUARDA GLI ALTRI RIASSUNTI DI LETTERATURA