Il cacciatore di aquiloni: scheda libro

Di Maria Carola Pisano.

Il cacciatore di aquiloni di Khaled Hosseini: scheda libro completa di riassunto, personaggi e analisi del significato del romanzo

IL CACCIATORE DI AQUILONI: SCHEDA LIBRO

Il cacciatore di aquiloni: scheda libro
Il cacciatore di aquiloni: scheda libro — Fonte: redazione

Il cacciatore di aquiloni è un romanzo dello scrittore di origini afgane Khaled Hosseini. Il libro è stato pubblicato nel 2004 e nel 2007 ne è stato tratto un film omonimo. Con questo suo primo romanzo l’autore riesce a raccontare l’amicizia di due bambini molto diversi fra loro e la storia tragica della guerra in Afghanistan.

IL CACCIATORE DI AQUILONI: RIASSUNTO

I protagonisti de Il cacciatore di aquiloni di Khaled Hosseini sono Amir e Hassan, due bambini che vivono entrambi a Kabul. Amir vive in una lussuosa villa solo con il padre Baba poiché la madre è morta dandolo alla luce, il servitore Alì e il figlio Hassan. Hassan e Amir sono inseparabili e tra di loro si instaura un profondo legame di amicizia, anche se Amir soffre spesso poiché il padre riserva molte più attenzioni all’amico Amir.

Ciononostante i due bambini sono inseparabili e hanno un obiettivo comune: quello di vincere la gara di aquiloni della loro città. Amir riesce a vincere la gara e alla sua vittoria il padre Baba si mostra fiero di lui per la prima volta. Amir vuole però recuperare l’aquilone e Hassan corre a cercarlo per lui quando, però, si imbatte in tre bulli.

Hassan conosceva già i bulli poiché in passato avevano preso di mira Amir ma Hassan era riuscito a farli scappare grazie all’uso di una fionda. I tre bulli, però, picchiano Hassan per vendicarsi e Amir, da lontano, assiste alla scena senza intervenire.

IL CACCIATORE DI AQUILONI: TRAMA BREVE

Dopo l’accaduto il rapporto tra i due si raffredda finché, con lo scoppio della guerra in Afghanistan Amir e il padre Baba decidono di trasferirsi definitivamente negli Stati Uniti. Qui cominciano una nuova evita e Amir, diversi anni dopo, si innamora di Soraya.

Amir diventa uno scrittore di successo ma la sua vita non è del tutto felice: lui e Soraya, infatti, non riescono a ad avere bambini. Nel 2001 un vecchio amico del padre, Rahim, chiama Amir e gli confida che c’è qualcosa che potrebbe fare nei confronti di Hassan, il suo vecchio amico. Amir parte alla volta della sua terra d’origine che negli anni è molto cambiata. A Kabul Amir trova solo i segni devastanti della guerra e scopre che Hassan e la moglie sono stati uccisi, lasciando orfano il figlio Sohrab.

Rahim rivela ad Amir che lui e Hassan erano in realtà fratelli poiché Baba aveva avuto una relazione con la moglie del servitore Alì. Così Amir parte alla ricerca del figlio di Hassan, nonché suo nipote. Scopre che Sohrab è stato portato via dall’orfanotrofio dai talebani e Amir si trova costretto a trattare con il capo di questi.

Il capo dei talebani è Assef, ovvero il ragazzo che aveva picchiato Hassan quando loro erano ancora bambini. Assef riduce in fin di vita Amir che, però, dopo tanti anni si sente finalmente sollevato dal senso di colpa per non essere intervenuto nella rissa quando i due erano bambini.

Sohrab interviene e, grazie a un colpo di fionda, acceca Assef. Amir e il nipote scappano, raggiungono il Pakistan con l’obiettivo poi di partire per gli Stati Uniti. Sohrab è però costretto a ritornare temporaneamente in orfanotrofio e, ormai terrorizzato dalla prospettiva, il bambino decide di tagliarsi le vene per evitare il trasferimento.

IL CACCIATORE DI AQUILONI: FINALE

Amir riesce a risolvere poi il problema dell’adozione grazie anche all’aiuto della moglie Soraya e i due possono partire per l’America dove Sohrab trascorre un anno in totale silenzio. Solo un giorno, durante la caccia agli aquiloni il primo giorno di primavera, Sohrab accenna finalmente un sorriso.

IL CACCIATORE DI AQUILONI: PERSONAGGI

  • Amir, il protagonista del romanzo che durante l’infanzia tradisce il suo migliore amico Hassan;
  • Hassan, migliore amico di Amir che poi si scopre essere suo fratellastro
  • Baba, il papà di Amir e Hassan;
  • Rahim, l’amico di Baba che chiede ad Amir di aiutare il figlio orfano di Hassan;
  • Soraya, la moglie di Amir;
  • Assef, l’assassino di Hassan e della moglie;
  • Sohrab, il figlio orfano di Hassan, vittima di violenza da parte di Assef.

IL CACCIATORE DI AQUILONI: SIGNIFICATO

L’autore Khaled Hosseini riesce a rappresentare l’amicizia, l’amore e la violenza in un libro che colpisce il lettore a ogni pagina. Con Il cacciatore di aquiloni ricostruisce la devastazione e la guerra in Afghanistan. Il viaggio che compie Amir tornando nel suo paese di origine è un viaggio alla ricerca di se stesso: Amir vuole rimarginare la ferita che da troppo tempo si porta addosso, cioè il senso di colpa per non essere intervenuto alla violenza che i tre bulli avevano inflitto al suo migliore amico Hassan.

La parte finale della vicenda ha un doppio significato: da un lato Amir riscopre la voglia di tornare a essere felice mentre gioca con gli aquiloni con Sohrab, dall’altro proprio Sohrab comincia a superare gli orrori che ha vissuto. 

IL CACCIATORE DI AQUILONI: VIDEO SCHEDA LIBRO