I viaggi di Gulliver, scheda libro: riassunto, personaggi e analisi

Di Redazione Studenti.

I viaggi di Gulliver di Jonathan Swift: riassunto della trama dell'opera, personaggi incontrati da Gulliver e analisi del significato del romanzo fantastico satirico

I VIAGGI DI GULLIVER: SCHEDA LIBRO

I viaggi di Gulliver, scheda libro: riassunto, personaggi, analisi
I viaggi di Gulliver, scheda libro: riassunto, personaggi, analisi — Fonte: redazione

I viaggi di Gulliver è un romanzo scritto nel 1726 dallo scrittore irlandese Jonathan Swift (1667-1745). Ne I viaggi di Gulliver, Swift mescola sapientemente fantasia e satira, per un risultato sì fabiesco e avventuriero ma anche di grande critica sociale
I viaggi di Gulliver descrivono le disavventure di Lemuel Gulliver, medico di bordo che, durante i suoi viaggi marittimi, incontra popolazioni fantastiche su isole immaginarie che, a prima vista, sembrano paradisi terrestri. Con un tono volutamente fiabesco, Swift riesce a descrivere le miserie dell'animo umano. 

I VIAGGI DI GULLIVER: RIASSUNTO

Il romanzo I viaggi di Gulliver è diviso in 4 parti, una per ciascun viaggio intrapreso dal medico di bordo Lemuel Gulliver, è narrato in prima persona e si svolge verso la prima parte del 1700. 

GULLIVER A LILLIPUT

Il primo viaggio di Gulliver inizia da Bristol: il medico di bordo si imbarca nella città inglese per poi, dopo un naufragio, ritrovarsi sulla spiaggia della terra sconosciuta di Lilliput. Gulliver si ritrova circondato da tanti piccoli ometti che l'hanno legato alla meglio con le reti, terrorizzati dalla sua mole. Gulliver è infatti percepito come un gigante dai piccoli uomini che temono per il loro territorio. Gli ometti si rivelano più ospitali del previsto e conducono Gulliver al cospetto dell'imperatore, che decide di usare il gigante come una sorta di arma. Ma ben presto Gulliver perde il favore dei lillipuziani, viene condannato a morte e riesce a fuggire per tornare a casa. 

GULLIVER: BROBDINGNAG

Il medico di bordo Lemuel Gulliver non si perde d'animo e intraprende un secondo viaggio: questa volta, dopo una tempesta, si ritrova a Brobdingnag, penisola abitata da giganti. Qui, a causa della sua stazza, viene considerato alla stregua di un animale domestico: viene infatti rinchiuso in un gabbia e gli stessi animali, per lui, rappresentano un vero e proprio pericolo. A salvare Gulliver sarà però proprio un animale, un aquila che sollevca la gabbia in cui è imprigionato e la trasporta fino al mare, dove Gulliver riesce finalmente a mettersi in salvo per tornare dalla sua famiglia. 

I VIAGGI DI GULLIVER: LAPUTA

Gulliver decide di imbarcarsi per il suo terzo viaggio. Diretto verso le Indie Orientali, riesce a sfuggire ai pirati e finisce a Laputa, una terra fluttuante abitata da studiosi di matematica. Gli scienziati di Laputa non riescono però a mettere in pratica nessuna delle loro ricerche. Gulliver decide però di tornare verso casa quando scopre che gli abitanti di Laputa opprimono un'altra popolazione. 

GULLIVER HOUYHNHNM

Una volta tornato dalla famiglia, Gulliver decide di rimettersi in viaggio per quella che sarà l'ultima delle sue avventure. Durante la navigazione assiste all'ammutinamento dell'equipaggio e arriva in una terra popolata dagli houyhnhnm, cavalli dotati di raziocinio e da altri esseri umani, gli Yahoo, che rappresentano i servitori dei cavalli. Affascinato da questa popolazione, Gulliver cerca di insegnare loro la Costituzione inglese e di imparare la loro lingua. Il protagonista chiede quindi agli houyhnhnm di venire ufficialmente ammesso nella loro società ma la sua richiesta viene negata. Amareggiato, Gulliver fa ritorno a casa e, mal sopportando moglie e figli, passerà intere giornate a parlare esclusivamente con i cavalli.

I VIAGGI DI GULLIVER: PERSONAGGI

  • Gulliver
  • Lillipuziani
  • Giganti
  • Gli studiosi di Laputa
  • Gli Houyhnhnms

I VIAGGI DI GULLIVER: ANALISI

Il romanzo I viaggi di Gulliver è organizzato in 4 parti diverse che si ripetono, una per ogni viaggio. Ogni parte dedicata a un viaggio descrive una società abitata da personaggi fantastici in cui Gulliver cerca di ambientarsi, invano. Il protagonista è alla ricerca di un mondo utopico, un mondo che - nella satira dell'autore Swift - è da contrapporre ai difetti e ai vizi tipici dell'Occidente. La ricerca di questo mondo perfetto si rivela una disfatta: quelli che a prima vista a Gulliver appaiono paradisi terrestri, non sfuggono in realtà ai difetti e alle ipocrisie tipiche degli uomini. 

I VIAGGI DI GULLIVER: GUARDA IL VIDEO