I peggiori serial killer della storia

Di Redazione Studenti.

Chi sono i serial killer peggiori di sempre? Andrea Borello ci svela, in un video di 1 minuto, i loro nomi, la storia e quante vittime hanno fatto

I PEGGIORI SERIAL KILLER DELLA STORIA

Il serial killer non è un comune assassino ma è un pluriomicida, di natura compulsiva, che spesso uccide nello stesso modo persone con tratti comuni, come età, sesso, professione o somiglianza con un’altra persona verso cui prova rabbia. Molte volte si cibano dei cadaveri delle loro vittime (necrofagia) o eseguono atti di necrofilia.

Il killer con più vittime accertate è Peter Nirsch. L’assassino tedesco nel Cinquecento uccise 520 persone, tra cui la moglie incinta. Fu arrestato e giustiziato tramite squartamento.

Nei tempi più recenti, Pedro Alfonso Lopez, detto il “Mostro delle Ande”: abbandonato dalla madre e con un’infanzia bruciata per le violenze subite, impazzì. Uccise circa 310 donne e bambine che violentava e strangolava. Ad oggi, del serial killer colombiano si sono perse le tracce.

Tra le donne killer spicca, invece, Belle Sorenson Gunness che assassinò il marito e attirò più di 40 amanti nella sua fattoria per poi avvelenarli o ucciderli a colpi d’ascia e seppellirli nel fienile. Ufficialmente morta in un incendio nel 1908, ma probabilmente riuscì a fuggire.

@studenti.it

GUARDA LE ALTRE MINI LEZIONI DI STORIA