Ho fame della tua bocca di Neruda: sintesi e analisi

Di Redazione Studenti.

Ho fame della tua bocca di Neruda: analisi, figure retoriche e sintesi breve del componimento del 1924

HO FAME DELLA TUA BOCCA

Ho fame della tua bocca di Neruda: analisi e sintesi
Ho fame della tua bocca di Neruda: analisi e sintesi — Fonte: getty-images

Ho fame della tua bocca è una poesia di Pablo Neruda scritta nel 1924. Il tema principale è l'amore, ripetuto all'inizio di ogni verso, di questa poesia che l'autore indirizza, appunto, alla sua amata.  

HO FAME DELLA TUA BOCCA: ANALISI

La poesia Ho fame della tua bocca di Neruda è un sonetto apparente, perché composto da 2 quartine e 2 terzine, ma è privo di rima. Tradott ain italiano dallo spagnolo, questa poesia presenta veri liberi.  

Figure retoriche:

  • ENJAMBEMENT nel 1/2 vv. , 11/12 vv. e 13/14 vv. .
  • SIMILITUDINE a fine 8vv. e inizio 14vv. .
  • SINESTESIA  nel 12vv. ( Annusando il crepuscolo).

Dal verso 1 al 13, l’autore parla dell’amore che prova verso la sua amata. Nell’ultimo verso, parla del suo stato d’animo

SINTESI

La poesia di Pablo Neruda, Ho fame della tua bocca, parla dell’amore che prova verso la persona che ama, probabilmente una donna, descrivendo in particolare, tutte le caratteristiche che gli mancano maggiormente.