Hard skills: cosa sono, quali sono e perché non dovranno mancare in chi cerca lavoro

Oltre alle soft, sono le hard skills a guidare la possibilità di colloquio e assunzione nel mondo del lavoro: le più richieste e quelle su cui puntare

Hard skills: cosa sono, quali sono e perché non dovranno mancare in chi cerca lavoro
getty-images

Hard skills: cosa sono, quali sono e perché non dovranno mancare in chi cerca lavoro

Fonte: getty-images

Trovare impiego sembra quasi una mission impossible, soprattutto per chi è ancora giovane e alle prime armi. Ma la crisi del settore non riguarda solo diplomati e neolaureati, anche chi ha già parecchia esperienza può trovare difficoltà ad ottenere un’assunzione.

Il motivo? Sono tantissimi a risultare qualificati e quindi le hard skills, unite alle soft skills, fanno la differenza. Se le seconde riferiscono a tratti personali e abilità interpersonali, le prime sono quelle competenze tecniche e specifiche di un settore che possono essere misurate e certificate.

La loro importanza risiede nella capacità di completare efficacemente i compiti lavorativi, ma affinché un professionista sia completo, è fondamentale che vadano a braccetto con le soft skills. Solo attraverso un equilibrio tra questi due tipi di abilità, infatti, si può aspirare a una carriera di successo e a una crescita professionale costante.

Cosa sono le hard skill

Le hard skills sono competenze tecniche acquisite attraverso l'istruzione, la formazione professionale o l'esperienza pratica. A differenza delle soft skills, che riguardano abilità personali e interpersonali come la comunicazione e il team building, risultano facilmente quantificabili e dimostrabili attraverso certificazioni o portafogli professionali.

Queste abilità sono specifiche di un settore o di un impiego; ad esempio, la conoscenza di un particolare software di grafica per un designer o la capacità di analizzare dati statistici per un analista di mercato.

Perché le hard skills sono importanti

Sono diversi i motivi per cui si ritengono fondamentali all’interno di un curriculum, sia con sia senza esperienza. Partiamo con il dire che rappresentano le basi su cui un professionista costruisce la propria carriera: senza una solida competenza tecnica, sarebbe difficile praticare qualsiasi tipologia di attività.

Si tratta poi di un prerequisito che fa da barriera in fase di selezione, tanto che molte volte sono persino scritte in grassetto negli annunci lavorativi. Avere skill tecniche aggiornate consente ai lavoratori di adattarsi a nuovi strumenti, processi e tendenze, mantenendo la propria competitività sul mercato professionale. Ma quali si rivelano le più richieste? E quelle che saranno utili anche in futuro?

Programmazione

La programmazione è una delle hard skills più richieste nel mercato del lavoro attuale. Ha lo scopo di far scrivere e testare codici per creare software, applicazioni e sistemi operativi.

La sua importanza risiede nella crescente digitalizzazione delle aziende e nella necessità di sviluppare soluzioni tecnologiche innovative. La capacità di programmare apre porte in numerosi settori, inclusi IT, finanza, salute e intrattenimento, ma si rivela rilevante per l'innovazione e l'automazione dei processi aziendali.

Analisi dei dati

L'analisi dei dati è diventata una hard skill fondamentale in quasi ogni settore. Questa abilità fa raccogliere, analizzare e interpretare grandi quantità di dati per prendere decisioni basate su evidenze concrete.

In un'era dominata dai big data, le imprese si affidano agli analisti per migliorare l'efficienza operativa, comprendere meglio i comportamenti dei consumatori e guidare le strategie di business.

Competenze digitali

Comprendo una vasta gamma di abilità che vanno dalla capacità di utilizzare software specifici e piattaforme online, alla gestione dei social media, fino alla sicurezza informatica.

Le competenze digitali vengono richieste perché il mondo professionale si sposta sempre più verso l'ambito digitale, rendendo necessario per i professionisti saper navigare efficacemente in questo ambiente.

La digitalizzazione ha trasformato il modo in cui le attività operano, comunicano e interagiscono con i clienti, rendendo indispensabili le digital skill per chiunque voglia rimanere competitivo nel mercato del lavoro.

Project management

Il project management è una hard skill che garantisce la pianificazione, l’esecuzione e la chiusura di progetti, rispettando i tempi e i budget stabiliti.

È di grande supporto in tutti i settori, poiché garantisce che gli obiettivi vengano portati a termine con successo, contribuendo alla strategia aziendale. Con l'aumento della complessità dei progetti aziendali, la domanda di professionisti con solide competenze di questa tipologia è destinata a crescere.

Lingue straniere

La conoscenza di lingue straniere si conferma come una hard skill di grande valore. In un'economia globalizzata, saper comunicare in più lingue apre le porte a opportunità internazionali, facilita le relazioni commerciali attraverso i confini e migliora la comprensione interculturale.

Viene particolarmente richiesta in settori come il turismo, l'ospitalità, il commercio internazionale e la diplomazia, ma è utile in quasi ogni ambito professionale, data l'interconnessione globale delle economie moderne.

Tra le più richieste? Oltre all’inglese, che continua ad essere centrale, si fanno strada il russo, il cinese, il giapponese e l’arabo mercati sempre più interessanti per il commercio e non solo.  

Cybersecurity

La sicurezza informatica, è diventata una delle hard skills più importanti nell'era digitale e sarà sempre più richiesta. Il suo obiettivo è quello di proteggere i sistemi informatici, le reti e i dati dalle violazioni e dagli attacchi cibernetici.

Con l'aumento delle minacce e la crescente dipendenza dalle tecnologie digitali, le organizzazioni di ogni dimensione e settore sono alla ricerca di professionisti capaci di garantire la sicurezza delle loro infrastrutture IT.

La cybersecurity non solo previene le perdite economiche dovute a attacchi informatici ma protegge anche la reputazione delle aziende, rendendola una competenza indispensabile per il futuro.

Grafica digitale

Il design grafico combina creatività e tecnologia per comunicare visualmente idee e messaggi. Questa hard skill è fondamentale nel marketing, nella pubblicità e nei media, ma trova applicazione anche in molti altri settori che richiedono la creazione di materiale visivo, come siti web, packaging di prodotti, materiali promozionali e pubblicazioni.

Saper creare design accattivanti e professionali è cruciale per attirare e mantenere l'attenzione del pubblico, rendendo il design grafico una competenza sempre più richiesta nel mercato del lavoro contemporaneo.

Intelligenza artificiale e machine learning

L’intelligenza artificiale e il machine learning sono campi in rapida espansione che stanno rivoluzionando il modo in cui lavoriamo, viviamo e interagiamo con la tecnologia. Seppur oggi non siano tra le hard skill più richieste, sono destinate a diventarle presto.

La domanda di esperti in IA e ML sta crescendo in settori come l'IT, l'assistenza sanitaria, quello finanziario e la robotica, poiché queste tecnologie offrono soluzioni innovative a problemi complessi.

La padronanza di questi tool apre a opportunità di carriera all'avanguardia, spingendo i professionisti a esplorare nuovi orizzonti nel campo della tecnologia.

Altri testi che ti suggeriamo di leggere

Un consiglio in più