Guerra Russia - Ucraina: cos'è il battaglione 51460

Di Marta Ferrucci.

Sarebbe il battaglione 51460 il responsabile delle stragi di civili a Bucha. Il battaglione, formato da soldati provenienti dalla Siberia, sarebbe guidato dal tenente colonnello Asanbekovich.

Chi sono Asanbekovich e il battaglione 51460

Asanbekovich e il battaglione 51460
Asanbekovich e il battaglione 51460 — Fonte: ansa

Omurbekov Azatbek Asanbekovich è il tenente colonnello a capo dell'unità militare 51460, la 64ma brigata di fucilieri provenienti dal territorio siberiano di Khabarovsk che lo scorso 31 marzo è andata via da Bucha lasciandosi alle spalle cadaveri di civili giustiziati, abbandonati per strada e nelle fosse comuni. A svelare su Telegram l'identità di Asanbekovich sono stati gli attivisti di InformNapalm che ne hanno pubblicato anche foto, mail e telefono. Un numero che da questa mattina non risponde, forse spento dopo la diffusione di foto e dei dati personali. Gli attivisti di InformNapalm hanno anche dichiarato di essere “riusciti a trovare l'indirizzo di casa del boia russo”.

Omurbekov Azatbek Asanbekovich e i suoi uomini si sono fatti un selfie come stessero in gita. Sorprende la normalità del gesto, le facce sorridenti, l’età giovanissima dei soldati che contrastano con l’orrore dei crimini commessi a Bucha.
Asanbekovich  appare giovane, in tuta mimetica, un carrarmato alle spalle, le labbra carnose, gli occhi allungati dei buriati, la più grande minoranza etnica di origine mongola della Siberia.
Testimonianze di crimini di guerra e altre gravissime violazioni vengono rese note ormai quotidianamente e per Putin e i suoi uomini si parla insistentemente di incriminarli alla Corte Penale Internazionale per crimini di guerra e crimini contro l'umanità per la guerra di aggressione all'Ucraina.

Per saperne di più sulla guerra: