I nuovi green jobs della green economy: tutto quello che bisogna sapere

Volete saperne di più sui green jobs e sulla green economy? In questo articolo vi forniamo maggiori informazioni in merito.

I nuovi green jobs della green economy: tutto quello che bisogna sapere

Nuove professioni: i green jobs della green economy

State per terminare i vostri studi di scuola secondaria di secondo grado e siete alla ricerca di informazioni sul percorso di studi all’università che potrete intraprendere? Oppure siete dei professionisti che già lavorano, ma che hanno intenzione di cambiare carriera e di orientarsi verso un altro settore diverso dal proprio? In questo caso, molto probabilmente, starete valutando il mercato e starete cercando di capire quali sono le nuove professioni più richieste al giorno d'oggi e quelle che avranno maggiori possibilità in un futuro più o meno distante. Se vi rivedete in queste descrizioni, è possibile che abbiate già sentito parlare della green economy e dei lavori che ruotano intorno a questo ambito, non è così? Essendo un campo abbastanza ampio, c’è il rischio di fare confusione e di non comprendere al meglio di cosa si tratta. In questo articolo che abbiamo scritto per voi andiamo a fare un po’ di chiarezza sulla green economy e sui green jobs a essa legati. Così potrete capire se è un settore che vi interessa e che fa al caso vostro.

Cos'è la green economy

Come dicevamo, negli ultimi tempi si parla molto di green economy ed è probabile che abbiate già letto qualcosa in merito. Si tratta di un modello economico che consente di ridurre l’impatto ambientale e favorire l’impiego di energie rinnovabili, ma anche il riciclaggio corretto dei rifiuti e, in generale, della diminuzione dei consumi. Dunque, la green economy non ha solo il profitto come obiettivo, ma tiene conto anche dell’impatto sul pianeta che viene causato, fattore che sta assumendo progressivamente un’importanza sempre maggiore. I processi di produzione hanno causato negli anni, e continuano ancora oggi a farlo, grandi danni all’ambiente con un enorme incremento dell’inquinamento. Dall’estrazione delle materie prime, passando per la produzione stessa e fino alla vendita, al trasporto e allo smaltimento dei prodotti finiti.

Cosa sono i green jobs

Dopo aver fatto chiarezza sulla green economy e sui suoi obiettivi vi starete chiedendo cosa siano esattamente i green jobs, quali sono le professioni che a essa si legano. Diciamo che sono tutti quei lavori che hanno, in un modo o nell’altro, a che fare con la sostenibilità e con la tutela dell’ambiente. L’economia verde non è limitata a un solo ambito, ma abbraccia più settori che danno spazio a professioni interessanti per cui ci sarà una grande richiesta in un futuro prossimo. Parliamo dell’amministrazione pubblica, della manifattura, dell’agricoltura, ma anche design, costruzioni e consulenze. Tutte le professioni che possono contribuire alla salvaguardia dell’ambiente all’interno del settore di appartenenza possono essere considerati come green jobs. Alcuni settori hanno necessità più urgenti di cambiare rotta e di prestare maggiore attenzione all’impatto sul pianeta, per cui queste nuove professioni saranno maggiormente richieste nei contesti delle costruzioni, delle industrie farmaceutiche, petrolifere e chimiche, della produzione e distribuzione di gas, acqua ed energia elettrica, delle industrie automobilistiche e dei trasporti e della produzione di materie plastiche.

Università Telematica Pegaso

Unipegaso logo

Con UniPegaso, l'Università Digitale più scelta in Italia, risparmi fino al 50% sulla retta annuale senza costi aggiuntivi per il materiale didattico.

  • Scienze dell'Educazione e della Formazione Laurea Triennale
  • Scienze Motorie Laurea Triennale
  • Economia Aziendale Laurea Triennale
  • Scienze e Tecniche Psicologiche Laurea Triennale
  • Scienze Pedagogiche Laurea Magistrale
  • Giurisprudenza Laurea Magistrale

Come funzionano i green jobs

Le posizioni pensate e categorizzate come green jobs hanno a che fare con lo sviluppo di energie alternative, di riduzione dei consumi e dell’inquinamento, con la conservazione di energia e con il riciclaggio dei rifiuti. Possono essere delle libere professioni o degli impieghi mirati alla sostenibilità e alla comprensione delle necessità di un’azienda affinché questa tenga in considerazione il proprio impatto sul pianeta e sia in grado di ridurlo. Questi sono i lavori che aprono e guidano il cammino verso la transizione ecologica, generando servizi più sostenibili, meno nocivi e con la stessa capacità di fare girare l’economia e creare profitto. A grandi linee parliamo professioni che possiedono tra le skill la capacità di analisi e test, il risk management, l’impiego e l’installazione di materiali eco-sostenibili.

Cosa si studia per i green jobs

Adesso che abbiamo una panoramica generale sull’economia verde e sulle professioni a essa legate, vi starete chiedendo quali sono gli studi necessari per i green jobs. Per diventare parte del cambiamento non è necessario vincolarsi a uno specifico ambito. Come abbiamo visto sono molti e diversi i settori in cui la transizione ecologica e il cambiamento sono necessari, in alcuni più di altri. Dunque, non c’è un vero e proprio percorso di studi unico da poter seguire per diventare un professionista green. Diciamo che i lavori legati all’economia verde richiedono determinate skill, che possono variare a seconda dell’ambito in cui si opera direttamente, ma che hanno tutte l’ambiente come denominatore comune. Per questi motivi, a seconda delle proprie passioni e delle inclinazioni è possibile far parte della green economy e del cambiamento in vari settori.

Green jobs: i più richiesti

La richiesta di professionisti green è in crescita e si incrementerà in un futuro prossimo. Per poter scegliere il percorso di studi da seguire facciamo un po’ di chiarezza sui ruoli che sono, e saranno più richiesti. Tra questi troviamo: l’esperto del marketing ambientale, il project manager nell’ambito green, l’ecodesigner, l’ingegnere energetico, il riparatore di macchinari e impianti, il giurista ambientale, il responsabile degli acquisti, l’informatico ambientale, l’esperto di energie sostenibili e della loro gestione, il certificatore della qualità ambientale, il manager della sostenibilità, l’idrologista, il responsabile delle vendite con marchio ecologico, l’installatore di reti elettriche con maggiore efficienza e rispetto per l’ambiente, il travel designer, l’installatore di impianti di condizionamento a basso impatto ambientale.

Altri contenuti utili sulle nuove professioni

Scopri altri contenuti sulle nuove professioni green:

Unipegaso scopri di più
Un consiglio in più