Test scienze della formazione primaria 2016: graduatoria

Di Chiara Casalin.

Quando escono le graduatorie del test di scienze della formazione primaria 2016 delle università italiane: guida al funzionamento e link per consultarle

TEST SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA 2016, LA GRADUATORIA

In queste settimane usciranno le graduatorie del test di scienze della formazione primaria 2016 che si è svolto giovedì 6 ottobre. Questo test d’ingresso, che fa parte delle prove di ammissione alle facoltà ad accesso programmato nazionale, non prevede la pubblicazione di una graduatoria unica per tutta Italia – come avviene per medicina, veterinaria, e architettura – perché ogni università stilerà una propria graduatoria locale che gestirà in modo autonomo.
Ti stai chiedendo quando esce la graduatoria del test di scienze della formazione primaria? Di seguito ti riportiamo le date di pubblicazione, i link per consultare quelle già pubblicate e in più ti spieghiamo come viene assegnato il punteggio e cosa succede in caso di parità.

Carta del docente: scopri come ottenerla e come spendere i 500€ del bonus docenti.

LA PUBBLICAZIONE DELLA GRADUATORIA

Graduatorie test scienze della formazione primaria 2016
Graduatorie test scienze della formazione primaria 2016 — Fonte: istock

Dato che ogni università stila e gestisce la graduatoria in modo indipendente, non esiste una data di pubblicazione uguale per tutti; alcuni atenei le hanno già pubblicate, altri invece le faranno uscire nei prossimi giorni.
Di seguito trovate le informazioni sulle date di pubblicazione e i link per consultare le graduatorie già disponibili.

COME FUNZIONA LA GRADUATORIA

Iniziamo dicendo che il Miur ha stabilito che entreranno in graduatoria solamente i candidati che hanno raggiunto il punteggio minimo di 55 punti nel test del 6 ottobre.
Il punteggio ottenuto nel test viene integrato: “in caso di possesso di una Certificazione di competenza linguistica in lingua inglese, di almeno Livello B1 del ‘Quadro comune Europeo di riferimento per le lingue’, rilasciata da Enti Certificatori riconosciuti dai Governi dei Paesi madrelingua”. Il punteggio assegnato per le certificazioni è il seguente:

  • Livello B1: punti 3
  • Livello B2: punti 5
  • Livello C1: punti 7
  • Livello C2: punti 10

I posti vengono assegnati secondo l’ordine dei candidati in graduatoria. Nel caso due candidati abbiano lo stesso punteggio, però, per l’assegnazione del posto verranno usati i seguenti criteri:

  • prevale in ordine decrescente il punteggio ottenuto dal candidato nella soluzione, rispettivamente, dei quesiti di competenza linguistica e ragionamento logico, cultura letteraria, storico-sociale e geografica, cultura scientifico-matematica;
  • in caso di ulteriore parità prevale lo studente che ha conseguito un voto più alto all'esame di maturità;
  • in caso di ulteriore parità prevale lo studente più giovane.