Graduatoria test medicina 2019: le previsioni per il 1 ottobre

Di Maria Carola Pisano.

Graduatoria test medicina 2019: cosa c'è da aspettarsi dalla graduatoria nominativa nazionale che uscirà il 1 ottobre

GRADUATORIA TEST MEDICINA 2019

Graduatoria test medicina 2019: le previsioni per il 1 ottobre
Graduatoria test medicina 2019: le previsioni per il 1 ottobre — Fonte: istock

Il MIUR ha pubblicato la graduatoria alle ore 8:00 del 1 ottobre:

GRADUATORIA TEST MEDICINA 2019 ONLINE! ECCO IL LINK!

Per gli oltre 42mila aspiranti medici che sono risultati idonei per rientrare nella graduatoria test medicina 2019 il 1 ottobre sarà il giorno della resa dei conti, poiché il MIUR pubblicherà la graduatoria nominativa nazionale della prova di ingresso. Le informazioni che conosciamo finora, grazie allo studio della graduatoria anonima, sono:

  • Il punteggio minimo teorico, che equivale a 41,7;
  • La posizione in graduatoria dell'ultimo candidato, che equivale a 11.147.

Come già segnalato, però, il punteggio minimo teorico corrisponde all'ultimo posto disponibile in graduatoria e non è del tutto attendibile poiché sarebbe realmente l'ultimo disponibile se e solo se tutti i candidati avessero indicato tutte le preferenze e decidessero di immatricolarsi subito. 

Problemi con punteggi e graduatorie? Ecco cosa fare

Iscriviti anche tu al gruppo Facebook Test medicina per confrontarti con i tuoi futuri colleghi sul test, chiedere consigli sui quesiti e sulle simulazioni, e rimanere sempre aggiornato su tutte le novità sul numero chiuso.

PUNTEGGIO MINIMO PER ENTRARE A MEDICINA 2019

Gli esperti di AlphaTest, società leader nella preparazione degli studenti ai vari test di ingresso, ha analizzato la graduatoria anonima e ha avanzato alcune previsioni sulla graduatoria nominativa del test medicina 2019 che uscirà il 1 ottobre, basandosi sull'analisi della graduatoria e degli scorrimenti del test di medicina dell'anno scorso.

GRADUATORIA MEDICINA 2019

Il punteggio minimo dell'anno scorso, all'uscita della graduatoria nominativa,  era pari a 43,2 punti, mentre l'ultimo ammesso allo scorrimento del 18 gennaio aveva raggiunto un punteggio di 42,4 in posizione 10.529 - 863 posizioni oltre il candidato del punteggio minimo teorico in posizione 9.666. Per ricapitolare quindi: il 1 ottobre il punteggio minimo teorico potrebbe anche rimanere invariato ma le posizioni potrebbero scorrere di poche decine di posizioni. 

Novità e chiarimenti sulla graduatoria: