Girls code it better, nuova edizione: aperte le candidature

Di Veronica Adriani.

Se sei alle medie e sei appassionata di robotica, c'è un laboratorio che ti aspetta. Candidature aperte per Girls code it better. Ecco come funziona

GIRLS CODE IT BETTER 2019

Torna Girls code it better: edizione 2019 con 36 scuole coinvolte
Torna Girls code it better: edizione 2019 con 36 scuole coinvolte — Fonte: istock

36 scuole coinvolte in Piemonte, Lombardia, Veneto, Friuli Venezia Giulia, Trentino, Emilia Romagna, Lazio, Marche, Molise e Puglia. Sono questi i primi dati della nuova edizione di Girls code it better, il programma dell'agenzia per il lavoro MAW - Men At Work per avvicinare le ragazze delle scuole medie alla tecnologia e alla programmazione. Dal suo debutto nell’a.s. 2014/15, Girls code it better ha coinvolto 2.720 ragazze di prima, seconda e terza media.

Ma come funziona Girls code it better nel dettaglio? Il progetto prevede un percorso di 45 ore che si svolgeranno da novembre 2019 ad aprile 2020. 20 ragazze per ciascun laboratorio, su mandato della scuola, svilupperanno un progetto in una delle seguenti aree:

  • schede elettroniche e automazione;
  • progettazione, modellazione e stampa 3D;
  • web design e web development;
  • programmazione app e gaming;
  • realtà virtuale e aumentata.

DONNE E SCIENZA

Per ciascun laboratorio le ragazze saranno seguite da un coach docente e da un coach maker e affronteranno il progetto secondo la metodologia di Lepida Scuola: imparare a imparare, risolvere problemi, lavorare in team, esercitare il pensiero critico, comunicare sono le competenze chiave che le ragazze sono chiamate a esercitare.

Secondo uno studio condotto da Michela Carlana (Harvard University e LEAP-Università Bocconi) e Margherita Fort (Università di Bologna) la partecipazione all'iniziativa aumenta la probabilità di voler diventare una programmatrice di circa 10 punti percentuali.

Un dato rilevante, come ricorda Costanza Turrini, responsabile del progetto: secondo i dati rilevati da Almalaurea nel 2019, i laureati in ingegneria e nei campi del gruppo scientifico mostrano tassi di occupazione a 5 anni dalla laurea di circa il 10% più alti (89% rispetto ad 80%) ed ottengono retribuzioni fino al 46% più alte (1.700 euro circa rispetto a 1.200) di coloro che sono laureati in ambito psicologico.

STEM ITALIA

Leggi le storie raccolte da Studenti.it sulle donne nella scienza: