I teenager di oggi drogati di psicofarmaci. Anche tu sei tra questi?

Di Valentina Vacca.

Preoccupante lo studio del Cnr sul rapporto tra psicofarmaci e adolescenti; pare infatti che circa 150 mila studenti abbiano fatto uso nell'ultimo anno di psicofarmaci senza la ricetta medica

SPECIALE SCUOLA 2017/2018

|Calendario scolastico| Temi di Italiano svolti

Circa 80 mila ragazzi tra i 15 e i 19 anni si definiscono consumatori abituali di psicofarmaci quali Xanax e Valium, ma anche di antidepressivi e calmanti e inoltre circa il 6% degli studenti nell'ultimo anno ha acquistato questi medicinali senza ricetta medica.

MARIO MONTI E IL QUESTIONARIO IN CUI TI CHIEDE CHI E' IL TUO PUSHER. Clicca qui>>

Lo studio è stato condotto da Sabrina Molinaro del Cnr di Pisa, la quale ha così commentato la ricerca:<<Mentre il consumo di droghe, alcol e tabacco sta diminuendo tra gli studenti di quell'età anche perché hanno meno soldi in tasca a causa della crisi l'assunzione di psicofarmaci senza prescrizione medica rimane costante. L'uso di tranquillanti e pillolepsicofarmaci200 per dormire è in aumento, si è passati dal 4,5 per cento del 2007 al 5,4 per cento del 2011>>.

ARRESTATA INSEGNANTE PUSHER IL GIORNO DEL SUO COMPLEANNO. Clicca qui>>

La dott. Ssa Molinaro sottolinea inoltre come anche i medicinali per aumentare la concentrazione durante i periodi di maggiore stress da studio, siano assunti dai ragazzi in maniera troppo leggera mentre andrebbero invece presi sotto prescrizione medica.

TEST: TI FAI TRASCINARE DAGLI ALTRI? Clicca qui>>

Ma come si procurano i farmaci i giovani studenti? La maggioranza di loro li attingono dal cassetto dei medicinali dei genitori; altri invece li acquistano su internet mentre alcuni li scambiano con amici e compagni di classe. Il 3% degli studenti ha dichiarato di averli presi da uno spacciatore e addirittura il 4% li ha reperiti in discoteca.

ARTISTI E SCRITTORI CON PROBLEMI MENTALI. Clicca qui>>

Il fatto che i ragazzi possano acquistare questi farmaci anche in discoteca è molto preoccupante poiché raddoppia la possibilità che a questi uniscano anche droghe come pasticche e cocaina.

Hai mai preso psicofarmaci per aiutarti nello studio?