Giorno della memoria 2021: il tributo della Sapienza per ricordare l'Olocausto

Di Veronica Adriani.

MuSa, Musica Sapienza, ha realizzato un contributo video per ricordare le vittime dell'Olocausto con i brani di due compositori uccisi dai nazisti

GIORNO DELLA MEMORIA 2021

La Sapienza partecipa al Giorno della memoria con due brani musicali
La Sapienza partecipa al Giorno della memoria con due brani musicali — Fonte: istock

Il giorno della memoria 2021è da sempre il 27 gennaio, Giornata Internazionale della Commemorazione in memoria delle vittime dell’Olocausto. La data è stata scelta per ricordare il giorno in cui vennero aperti i cancelli del campo di concentramento di Auschwitz, e anche oggi, che il Covid impedisce le commemorazioni in presenza, gli eventi online sono moltissimi, in tutta Italia.

Con uno di questi partecipa anche l'Università Sapienza di Roma, che ha scelto di commemorare questa giornata attraverso due video musicali, due brani composti da musicisti uccisi dai nazisti:

  • Undzer shtetl brent!  (Il nostro villaggio brucia) di Mordechai Gebirtig, brano composto in conseguenza del pogrom che ha distrutto la comunità ebraica del villaggio polacco di Przytyk il 9 marzo 1936. L’autore, poeta e cantautore polacco, venne ucciso nel ghetto di Cracovia nel giugno 1942.
  • Ich hab kein Heimatland (Jüdischer Tango) (Io non ho patria. Tango ebraico), brano composto nel 1941 nel lager di Buchenwald da un autore sconosciuto, riutilizzando parole di una canzone di Friedrich Schwarz, cantautore ebreo austriaco deceduto a Parigi nel 1933 in seguito alla fuga causata dalle persecuzioni naziste.
Ascolta su Spreaker.

GIORNATA DELLA MEMORIA 2021

Dov'è possibile recuperare i due brani? Sul sito dell'Università Sapienza, dove si legge:

Bisogna continuare a ricordare per non dimenticare tutte le vittime dell’Olocausto e MuSa – Musica Sapienza vuole ricordare questo settantaseiesimo anniversario dalla liberazione del campo di concentramento di Auschwitz donando la propria musica. Nell’impossibilità di un’esibizione dal vivo, il Centro CREA ha realizzato un breve filmato in cui il coro MuSa Blues diretto dal Maestro Giorgio Monari esegue di due brani musicali scritti da due compositori uccisi nei lager nazisti. Il filmato è introdotto da un intervento della Rettrice prof.ssa Antonella Polimeni.

Per approfondire il tema della Shoah: