Giornata della memoria 2018: le iniziative nelle scuole e nelle città d'Italia

Di Veronica Adriani.

Mostre, concerti, dibattiti, spettacoli, fiaccolate. Ecco cosa succederà in Italia nella giornata della memoria 2018

GIORNATA DELLA MEMORIA 2018

La giornata della memoria si celebra il 27 gennaio, giorno della liberazione del campo di sterminio di Auschwitz
La giornata della memoria si celebra il 27 gennaio, giorno della liberazione del campo di sterminio di Auschwitz — Fonte: getty-images

La Giornata della memoria è stata istituita per ricordare lo sterminio nazista degli ebrei. La data del 27 gennaio non è casuale: in quel giorno, nel 1945, veniva infatti liberato il campo di sterminio di Auschwitz. Ogni anno il ricordo di quegli eventi si celebra con mostre, incontri, proiezioni e dibattiti. Ecco le iniziative principali organizzate finora in Italia, nei luoghi della cultura, nelle scuole e nelle piazze (in corso di aggiornamento). Qui invece le attività promosse dal Ministero dell'Istruzione in occasione del Giorno della Memoria 2018.

GIORNO DELLA MEMORIA, INIZIATIVE

ROMA

  • 18 gennaio.  Auditorium Parco della Musica, Sala Sinopoli - ore 20:30, Il Processo: A 80 anni dalla firma delle leggi “per la difesa della razza”, si tiene questo incontro-processo tra la giornalista Viviana Kasam e Marilena Citelli Francese, a cura di Elisa Greco.
  • 25 gennaio. Proiezione della versione restaurata del film Il grande dittatore presso il cinema Massimo. Ore 10, prenotazione obbligatoria. Costo del biglietto: 5€.
  • 26 gennaio. Aula Magna IIS “Leonardo da Vinci” Maccarese - Fiumicino (RM) dalle 9:10 alle 11:15: Le candele della memoria incontro sulla Shoah con Hora Aboaf.

MILANO

  • 25 gennaio. Società Umanitaria, ore 17: proiezione del film documentario Alla ricerca delle radici del Male, promossa dalla Fondazione CDEC.
  • 27 gennaio. Ore 20, Conservatorio di Musica Giuseppe Verdi di Milano: evento musicale  Destinatario Sconosciuto, promosso dall’Associazione Figli della Shoah insieme alla Comunità Ebraica di Milano, la Fondazione CDEC, Gariwo e il Memoriale della Shoah di Milano.
  • 27 gennaio. Auditorium G. Di Vittorio della Camera del Lavoro di Milano, ore 17.30: Concerto di Gaetano Liguori Musica per i Giusti, organizzato da Gariwo

VENEZIA

  • Mostra Ca’ Foscari allo specchio, inaugurata il 9 gennaio e organizzata dall'Ateneo veneziano per proporre una riflessione sulla propria storia, a ottant'anni dalla promulgazione delle leggi razziali. 
  • 14 gennaio. Museo Ebraico, mostra itinerante Spots of Light: essere donna nella Shoah, con attività didattiche per le scuole, organizzata dall'associazione Figli della Shoah.
  • 15 gennaio. Scuola Media Franca Ongaro, mostra sulla Shoah
  • 15 febbraio: Istituto Gritti, incontro a cura dell'Anpi Mestre dal titolo A 80 anni dalle leggi razziste
  • 22 gennaio. Continua la deposizione delle pietre d'inciampo in memoria dei cittadini veneziani deportati nei campi di sterminio nazisti, già iniziata negli scorsi anni: quest'anno è previsto che siano 18, raggiungendo le 72 pietre totali. Per la prima volta ne verranno deposte 4 al Lido di Venezia, una collettiva all'Ospedale Civile di Venezia e quella all'Università di Ca' Foscari, a testimoniare non la residenza, ma il luogo in cui la persona deportata lavorava.
  • 26 gennaio. Liceo Guggenheim, proiezione del film Il canto sospeso di Luigi Nono, con letture da parte degli studenti.
  • 28 gennaio. Teatro Goldoni, ore 11. Cerimonia cittadina. Intervengono il sindaco di Venezia Luigi Brugnaro, il presidente della Comunità ebraica di Venezia Paolo Gnignati e Matteo Corradini, con il reading musicale Tua Anne. Parole e voci di Annelies Marie Frank.

FIRENZE

  • 26 gennaio. Biblioteca degli Uffizi, 9-13. Mattinata di studio dedicata a Carlo Levi

NAPOLI

  • 11 gennaio.  Sale delle Carceri di Castel dell’Ovo: verrà inaugurata la mostra personale dell’artista Giorgio Sorel intitolata Il Cerchio e la Shoah. Evento organizzato insieme al Comune di Napoli

FOLIGNO

  • 26 gennaio. Politeama Clarici, ore 9: gli studenti delle scuole secondarie di secondo grado eseguiranno una performance tema della Shoah e delle vittime delle persecuzioni. Seguirà la proiezione di Storia di una ladra di libri di Brian Percival.

FERRARA

  • Al MEIS viene inaugurata l’installazione Con gli occhi degli ebrei italiani, che indaga in tono divulgativo il ruolo dei pregiudizi, l’origine della discriminazione, il controverso legame con la Chiesa cattolica, i grandi spostamenti del popolo ebraico, il significato del ghetto, la partecipazione degli ebrei italiani a momenti cruciali della vita nazionale, le pagine di convivenza felice e quelle più drammatiche.