Fridays for future: in piazza il 1 ottobre per il clima

Di Redazione Studenti.

Studenti in piazza per il clima: tornano i Fridays for future anche il 1 ottobre. Ecco perché e cosa sta succedendo a Milano

FRIDAYS FOR FUTURE 1 OTTOBRE

Studenti di nuovo in piazza per il clima. Ecco dove e perché
Studenti di nuovo in piazza per il clima. Ecco dove e perché — Fonte: getty-images

Dopo il suo intervento al Youth4Climate a fine settembre a Milano, Greta Thunberg ha riportato l'attenzione sulle parole e le promesse mai realizzate dei potenti della Terra in fatto di cambiamento climatico: è diventato virale il suo blah blah blah con cui accusa i politici di far solo finta di ascoltare le parole dei giovani e le preoccupazioni sul loro futuro.

Ecco perché a Milano oggi c'è una nuova manifestazione, un nuovo Friday - che si unisce agli altri Fridays for future che lo hanno preceduto - con cui i ragazzi chiedono attenzione e interventi concreti.

FRIDAYS FOR FUTURE: MOTIVAZIONI DELLO SCIOPERO

Ma da dove parte la protesta? Lo spiega il documento di presentazione dello sciopero:

Alla PreCop26 i governi vogliono decidere sul nostro futuro in compagnia delle multinazionali del fossile. Hanno selezionato 400 giovani non per essere realmente ascoltati ma per “simulare” una discussione sulle proposte per il futuro. I potenti della terra vogliono a tutti i costi utilizzare come vetrina 400 giovani per pulire la faccia di chi è responsabile della situazione quasi irreversibile del nostro pianeta.

Gli studenti chiedono quindi un vero ascolto:

Noi ragazzi e ragazze, lavoratori e lavoratrici, non siamo seduti ai tavoli dove vengono prese le decisioni. Scioperando possiamo fare pressione affinché gli scienziati che da anni ci mettono in guardia vengano ascoltati. Ognuno di noi può fare la sua parte, ogni voce è importante.