Fratelli di Ungaretti: commento

Di Redazione Studenti.

Fratelli di Ungaretti: commento alla poesia. Ungaretti tratta il tema della fratellanza e dell'amore come reazione alla dura realtà della morte e al senso della precarietà della vita umana

FRATELLI DI UNGARETTI

Fratelli di Ungaretti: commento alla poesia
Fratelli di Ungaretti: commento alla poesia — Fonte: getty-images

La poesia Fratelli di Giuseppe Ungaretti viene composta durante il periodo della prima guerra mondiale, quando il poeta si trovava volontario al fronte ed è stata successivamente inserita nella raccolta Allegria. In Fratelli Ungaretti ha sentito più fortemente il tema della fratellanza, dell'amore, come reazione alla dura realtà della morte, al senso della precarietà del vivere umano. Si presenta divisa in cinque strofe costituite di: due versi - due versi - un verso - quattro versi - un verso. Varia, ma sempre breve, la lunghezza dei versi.

FRATELLI DI UNGARETTI: COMMENTO

Appaiono due sole rime: fratelli/fratelli; tremante/spasimante. Due gruppi di soldati si incontrano nella notte e si interrogano: “Di che reggimento siete/fratelli?”. Ma la domanda rimane senza risposta. “La parola tremante/nella notte” genera l'immagine concreta della “foglia appena nata”, germoglio di vita che si affaccia al mondo indifeso; la lirica si chiude con la ripresa della parola “Fratelli” che è isolata dal contesto e costituisce la raccolta dei significati di cui si è caricata nel corso del componimento.

ASCOLTA L'AUDIO LEZIONE SU UNGARETTI

Ascolta su Spreaker.