Le più belle frasi di Giovanni Verga per la prima prova 2019

Di Maria Carola Pisano.

Prima prova maturità 2019: ripassa i possibili autori del primo scritto studiando le loro frasi più celebri

PRIMA PROVA MATURITÀ 2019

Maturità 2019, prima prova: Verga come possibile autore per l'analisi del testo
Maturità 2019, prima prova: Verga come possibile autore per l'analisi del testo — Fonte: ansa

A partire dalla maturità 2019 la tipologia A della prima prova avrà due tracce di analisi del testo, di autori e generi diversi. Quali autori sceglierà il Miur. Dopo gli autori scelti nel 2016 e del 2017, Umberto Eco e Giorgio Caproni, nel 2018 il Miur si è nuovamente avvicinato ai programmi scolastici, presentando un brano di Giorgio Bassani. Sarà così anche quest'anno? 

Per ipotizzare quale autore avrà scelto il Miur per l'analisi del testo, possiamo guardare agli anniversari più importanti in ambito letterario dai quali il Miur potrebbe prendere ispirazione. Allo stesso tempo è bene ripassare gli autori più importanti che si studiano durante l'ultimo anno delle superiori, tra i quali troviamo Giovanni Verga.

GIOVANNI VERGA: POSSIBILE AUTORE PRIMA PROVA

Prima di affrontare una traccia di prima prova 2019 sull'esponente del Verismo è bene conoscere qualche dettaglio sulla sua biografia: Giovanni Verga nasce a Catania in una famiglia nobile nel 1840, a 18 anni si iscrivere alla Facoltà di Legge che abbandona per poi arruolarsi nella Guarda Nazionale. Nel 1869 si trasferisce a Firenze e tre anni più tardi a Milano, dove entra in contatto con gli autori della Scapigliatura. Nel 1874 pubblica la novella Nedda, nel 1878 la famosa novella Rosso Malpelo e qualche anno più tardi I Malavoglia, il suo romanzo più famoso. Approfondisci vita e opere dell'autore:

FRASI DI VERGA

Ora che conosci meglio l'autore e le sue opere, ripercorriamo i suoi lavori con le frasi più belle di Giovanni Verga, che potranno tornarti utili in sede di prima prova di maturità 2019.

  • Solo rimaneva solenne e immutabile, il paesaggio, colle lunghe linee orientali, dai toni caldi e robusti. Sfinge misteriosa, che rappresentava i fantasmi passeggieri, con un carattere di necessità fatale. (da Di là del mareNovelle rusticane)
  • A buon cavallo non gli manca sella. (Da I Malavoglia)
  • Alla casa del povero ognuno ha ragione. (Da I Malavoglia)
  • Ascolta i vecchi e non la sbagli. (Da I Malavoglia)
  • Ciascuno deve pensare alla sua barba prima di pensare a quella degli altri. (Da I Malavoglia)
  • Malpelo si chiamava così perché aveva i capelli rossi; ed aveva i capelli rossi perché era un ragazzo malizioso e cattivo, che prometteva di riuscire un fior di birbone. Sicché tutti alla cava della rena rossa lo chiamavano Malpelo; e persino sua madre col sentirgli dir sempre a quel modo aveva quasi dimenticato il suo nome di battesimo. (Incipit di Rosso Malpelo)
  • Siamo degli umili fiorellini avezzi alla dolce tutela della stufa, che l'aria libera uccide. (Da Storia di una capinera)

TRACCE TEMI MATURITÀ 2019

Le guide di Studenti.it utili per lo svolgimento delle tipologie del primo scritto maturità 2019:

  • Traccia A, analisi del testo: secondo gli studenti la traccia di maturità più difficile. Ecco i nostri consigli per non farsi prendere dal panico
  • Traccia B, testo argomentativo: Una delle tracce più temute, ma che può dare grandi soddisfazioni se si padroneggia la materia. Allo studio devi pensarci tu, ma i consigli per strutturarla come si deve te li diamo noi
  • Traccia C, il tema di attualità: Considerata la traccia più semplice, nasconde in realtà delle insidie. Ecco come affrontarla al meglio

Preparati alla prima prova 2019 ripassando gli autori più importanti a partire dalle loro frasi celebri: