Frankenstein di Mary Shelley: scheda libro

Di Redazione Studenti.

Frankenstein: scheda libro dell'opera di Mary Shelley. Riassunto, analisi, personaggi e commento del romanzo in cui il mostro viene scambiato erroneamente con il protagonista Victor Frankenstein

FRANKENSTEIN: SCHEDA LIBRO

Frankenstein di Mary Shelley: scheda libro, riassunto della trama e analisi
Frankenstein di Mary Shelley: scheda libro, riassunto della trama e analisi — Fonte: redazione

Frankenstein o il Moderno Prometeo è stato scritto da Mary Shelley, moglie del poeta romantico Percy Shelley. Frankenstein viene pubblicato per la prima volta del 1818 in maniera anonima e poi con il nome dell'autrice nel 1823. L'origine del romanzo è molto curiosa perché nasce da  una competizione letteraria tra amici. Durante la piovosa estate del 1816, Mary e Percy soggiornano in una villa sul lago di Ginevra con John Polidori, ospitati da Lord Byron. Quest’ultimo, per ingannare la noia del tempo inclemente, sfida tutti a scrivere il miglior racconto dell’orrore. Da qui nasceranno il mito di Frankenstein e Il vampiro (1819) di Polidori, romanzo breve che ispirerà tutte le successive storie sui vampiri.

FRANKENSTEIN: RIASSUNTO

Frankenstein è un romanzo epistolare: la storia è narrata attraverso le lettere che il capitano Robert Walton scrive sorella per raccontarle di una sua missione al polo Nord.

Durante la sua missione Walton incontra Victor Frankenstein. Victor proviene da un’agiata famiglia svizzera che gli ha garantito un’infanzia serena e un’adolescenza felice, indirizzandolo sulla strada degli studi scientifici, intesi come strumento per indagare e migliorare la realtà. Decide quindi di dedicarsi agli studi di chimica e di filosofia naturale e si iscrive all’università, ma un grave lutto lo colpisce: la madre muore di scarlattina, dopo essere stata contagiata da Elizabeth, figlia orfana di una sorella del padre.

MOSTRO DI FRANKENSTEIN

Il giovane Victor Frankenstein, ossessionato dall’idea di dare la vita alla materia inanimata, studia con accanimento e, nel corso di alcune ricerche clandestine, crede di aver scoperto il segreto della vita. Frankenstein cerca di creare un essere vivente assemblato con parti del corpo provenienti da cadaveri. Una notte, finalmente, la creatura prende vita ma Frankenstein, quando vede il mostro muoversi, fugge terrorizzato. Il mostro si impossessa del diario del suo creatore e fugge anch’esso. Victor Frankenstein, colpito da una febbre violenta e dilaniato dai rimorsi, cerca quindi ospitalità presso l’amico Henry Clerval.

Dopo un periodo di cure, Frankenstein decide di tornare a Ginevra ma, poco prima della partenza, riceve dal padre la notizia che suo fratello William è stato ucciso. Una volta tornato a casa, mentre perlustra i luoghi dove si è consumato l’omicidio, Victor crede di intravedere il mostro e capisce che è l’autore del misfatto, anche se la responsabilità è nel frattempo ricaduta su Justine Moritz, la giovane governante della famiglia, che viene processata e condannata a morte.

Pur sapendo che la ragazza è innocente, Frankenstein non può scagionarla e decide di allontanarsi verso le montagne. Qui, presso un ghiacciaio, Victor incontra il mostro che ammette di aver ucciso William e che gli racconta la sua triste storia, fatta di incomprensione, paura e violenza da parte degli uomini per il suo repellente aspetto esteriore.

Il mostro, desiderando essere felice come tutti gli altri uomini, convince Frankenstein a creare un’altra creatura femmina che possa fargli compagnia. Frankenstein si sposta allora alle isole Orcadi, seguito di nascosto dal mostro, con il progetto di creare un nuovo essere ma, angosciato dalle possibili conseguenze di mettere al mondo un altro mostro, distrugge l’opera quand’essa è ancora incompiuta. La creatura gli giura allora vendetta, promettendogli di consumarla durante la sua prima notte di nozze.

FRANKENSTEIN TRAMA

Victor si rifugia in Irlanda, ma il mostro lo segue e uccide l’amico Henry, facendo ricadere la colpa sul protagonista, che viene incarcerato. Una volta scagionato, Victor torna in patria col padre e sposa Elizabeth, ma la giovane viene uccisa dal mostro la notte stessa della cerimonia, come preannunciato; anche il padre di Frankenstein muore per il dolore.

Victor segue le tracce del mostro fino al Polo Nord, dove incontra il capitano Walton. Frankenstein, che insiste inutilmente per proseguire la caccia, muore di lì a poco; Walton scoprirà il mostruoso essere chino sul corpo del suo creatore, intento a compiangerne la morte e rammaricandosi per il dolore causato agli altri.

Interrogato dall’uomo sulle proprie colpe, il mostro di Frankenstein ribatte però che tutto è stato causato dall’odio immotivato degli uomini per il suo aspetto, e spiega che egli ormai desidera solo la morte. Disceso dalla nave, si dirige verso nord: nessuno lo vedrà mai più.

FRANKENSTEIN PERSONAGGI

I personaggi principali sono dunque:

  • Frankestein: lo scienziato ossessionato dall’idea di dare vita alla materia inanimata;
  • Il mostro: creato dallo scienzato con parti di cadaveri scovati nel cimitero;
  • Robert Walton: capitano che una volta incontrato Frankestein, attraverso delle lettere, racconta la vicenda a sua sorella;
  • Justine Moritz: governate accusata ingiustamente della morte del fratello dello scienzato;
  • Elizabeth: donna amata da Frankestein che verrà uccisa dal mostro.

FRANKENSTEIN ANALISI

La storia è ambientata tra il Regno Unito e il Polo Nord a metà dell’Ottocento. Il sottotitolo del romanzo "o il Prometeo moderno" è un elemento cruciale per la comprensione del significato dell’opera. Prometeo è un personaggio della mitologia classica: egli è un Titano che restituisce agli uomini il fuoco che Zeus, per vendetta, ha sottratto loro.
A causa di questa disubbidienza, Prometeo si trova a subire l’ira del padre degli dei e viene incatenato da una rupe. Nella versione del mito raccontata da Platone, inoltre, Prometeo è anche il creatore degli uomini.

Mary Shelley fa confluire nella figura di Victor Frankenstein entrambi i miti: Victor Frankenstein è un creatore ma anche un individuo che viola i comandi divini. Per la sua ambizione Victor Frankenstein può essere accostato a Faust di Goethe, che vende l’anima al diavolo in cambio di una conoscenza infinita. Il doppio è un altro tema fondamentale: Victor Frankenstein è legato al suo mostro e sono uno lo specchio dell’altro. Mary Shelley in Frankenstein si interroga sui limiti della scienza moderna e dell’uomo.

FRANKENSTEIN: VIDEO SCHEDA LIBRO