Frankenstein: riassunto e scheda libro

Di Redazione Studenti.

Frankenstein, scheda libro: riassunto, descrizione dei personaggi e analisi del testo del romanzo horror di Mary Shelley.

Frankenstein: riassunto

Frankenstein: riassunto e scheda libro
Frankenstein: riassunto e scheda libro — Fonte: getty-images

Frankenstein, o il moderno Prometeo è un romanzo horror del 1818 di Mary Shelley. Frankenstein è ambientato a Ginevra e narra la storia di uno scienziato, Victor Frankenstein appunto, che affascinato dalle nuove possibilità della scienza, riesce a dar vita ad una nuova creatura gigantesca fatta con pezzi di cadaveri. Inorridito di fronte alla mostruosità di ciò che ha creato, Frankenstein fugge.

Il mostro, rimasto solo, si allontana alla scoperta del mondo, pieno di speranze e di buoni sentimenti fino a quando, resosi conto dell’orrore che il suo aspetto suscita negli altri, trasforma l’amore per l’umanità in odio. Se pur frustrato nei suoi sentimenti dall’ostilità degli uomini, chiede a Frankenstein di creargli una compagna. Il dottore accetta, ma poi, in un impeto di orrore, uccide la sua nuova creazione.

A quel punto l’odio che provava il mostro verso l’umanità si trasforma in desiderio di vendetta nei confronti del suo creatore che egli perseguita colpendolo negli affetti più intimi. Gli uccide dapprima il fratello più piccolo, poi l’amico più caro e infine la donna che ama e che ha appena sposato.

Tra i due si viene a creare un ambiguo rapporto di amore e odio, di pietà e vendetta che li porta a inseguirsi a vicenda lungo le Alpi e il nord dell’Europa, fino al Polo Nord dove entrambi trovano la morte.

Frankenstein: scheda libro

Vediamo ora la scheda libro di Frankenstein di Mary Shelley con l'analisi del testo, i personaggi e breve biografia dell'autrice del libro.

Frankenstein: analisi del testo

Frankenstein: analisi del testo

La tragica storia di Frankenstein e della sua mostruosa creatura costituisce un romanzo appassionante che racchiude in se tantissimi significati. In questo libro si può cogliere un chiaro riferimento alle angosce della borghesia inglese del primo Ottocento. Erano quelli gli anni della prima rivoluzione industriale, la macchina entrava sempre più prepotentemente nelle fabbriche prendendo il posto dell’uomo e della sua creatività.

Il motivo della creatura che si ribella al suo creatore è dunque il simbolo della macchina che può distruggere l’uomo che l’ha costruita e pretende di dominarla. L’essere mostruoso creato dallo scienziato non è soltanto una cosa informe senza nome e senza identità, ma un individuo che vive il dramma angoscioso e sempre attuale del “diverso” respinto dalla società a causa del suo aspetto, condannato prima ancora di aver agito e costretto a compiere azioni malvage e a diventare ribelle contro la sua stessa natura.

Victor Frankenstein raffigura il moderno scienziato che vuole rivaleggiare con il Creatore (Dio) ma dà vita ad un essere demoniaco che gli si rivolta contro e che lo perseguita.

Un altro aspetto curioso del romanzo è quello che presenta una struttura abbastanza complessa dove gli avvenimenti vengono raccontati da diversi punti di vista. Quello di Walton, un povero viaggiatore-esploratore che naviga nei mari del nord e si imbatte nel triste e infelice scienziato che a sua volta gli racconta tutta la storia; e quello del mostro che in più punti del romanzo prende la parola per raccontare e descrivere tutta la sua sofferenza e la sua rabbia.

Il libro anticipa un tema che si diffonderà presso gli intellettuali quasi un secolo dopo, solo dopo la seconda guerra mondiale. Le trasformazioni scientifico-tecnologiche devono essere accompagnate da un’adeguata crescita culturale e morale e dalla consapevolezza delle conseguenze delle nuove invenzioni e delle nuove scoperte.

Frankenstein: personaggi

  • Victor Frankenstein, il creatore del mostro, figlio di Alphonse Frankenstein e di Caroline Beaufort.
  • Elizabeth Latenza è la cugina adottiva di Victor Frankenstein, bellissima e figlia di un italiano e di una zingara viene adottata dalla madre di Victor.
  • Henry Clerval il compagno di scuola di Victor e il suo migliore amico, successivamente ucciso dal mostro.
  • Robert Walton lo scrittore di tutta la storia.N el libro salva Victor Frankenstein da una caduta in mare mentre inseguiva la sua creatura. Victor racconta tutta la sua storia a Robert che la scrive nelle lettere per la sorella.
  • Margaret Saville è la sorella di Robert Valton.
  • William Frankenstein è il fratello maggiore di Victor che viene ucciso dal mostro. La sua morte è annunciata a Victor da suo padre con una triste lettera.
  • Ernest Frankenstein è il fratello minore di Victor. Al momento della morte del fratello maggiore lui stava giocando con William.
  • Justine Moritz è un’amica di famiglia e dei due fratelli accusata delle morte di William perché portava al collo un suo medaglione.
  • Prof. Waldman e il Prof. Krempe sono gli insegnanti di Victor Frankenstein che gli fanno conoscere tutti i segreti della fisica, della chimica e della matematica.
  • La moglie di Victor Frankenstein che viene uccisa per vendetta dal mostro durante la sua prima notte di nozze.

Biografia di Mary Shelley

Mary Shelley (1797-1851) è una scrittrice inglese che ha regalato il suo nome a uno dei più famosi romanzi dell’horror, Frankenstein, ovvero il moderno Prometeo. Appartenente a una famiglia borghese di idee progressiste, a soli sedici anni fuggì di casa con il poeta Percy Shelley, che era già sposato. La vicenda suscitò molto scalpore nella puritana società inglese del primo ‘800 anche perché la moglie di Shelley si uccise insieme con il figlioletto.

Il legame con il poeta, che sposò dopo qualche tempo, consentì a Mary di frequentare gli ambienti popolati da personaggi un po’ fuori dalla norma come George Byron, il più famoso e discusso scrittore inglese di quegli anni e il suo segretario e medico John William Polidori.

Lei stessa si appassionò alla letteratura e a poco più di diciotto anni compose il romanzo che le avrebbe dato la fama.

Frankenstein: video scheda libro