Frankenstein di Mary Shelley: spiegazione veloce

Di Elisa Chiarlitti.

Frankenstein o il moderno Prometeo è l'opera più famosa di Mary Shelley: ecco la spiegazione in questo video di 60 secondi. Riassunto, analisi e morale della storia

FRANKENSTEIN O IL MODERNO PROMETEO

L’opera più famosa di Mary Shelley è Frankenstein, un romanzo gotico sotto forma epistolare, spesso considerato il primo del genere della fantascienza.

La storia è narrata da tre diversi punti di vista: il primo è quello di Walton, giovane esploratore diretto al Polo Nord che scrive lettere a sua sorella, quello del Dottor Frankenstein e quello della creatura.

Il Dottore aveva creato un mostro risuscitando una materia senza vita. Per questo motivo il romanzo è sottotitolato Il Prometeo moderno: il Dottore sfida l’autorità divina e le leggi della natura, così come l’aveva fatto il mito, Prometeo, dando il fuoco agli uomini.

Un aspetto chiave del romanzo è il tema della responsabilità: quando la creatura vide la luce era buona e gentile ma il Dottore la abbandonò, spaventato dalla sua terribile creazione, rendendola infelice e malvagia per vendetta.

La morale della storia: la scrittrice ci dice di fare attenzione ai pericoli del progresso scientifico e di prenderci le nostre responsabilità.

@studenti.it

ALTRI CONTENUTI SU MARY SHELLEY E FRANKENSTEIN

GUARDA LE ALTRE MINI LEZIONI DI LETTERATURA INGLESE