Figure retoriche nel capitolo 9 dei Promessi sposi

Di Redazione Studenti.

Esempi di figure retoriche nel capitolo 9 dei Promessi sposi di Alessandro Manzoni: spiegazione e analisi

CAPITOLO 9 PROMESSI SPOSI

Il capitolo 9 dei Promessi sposi è ricco di figure retoriche
Il capitolo 9 dei Promessi sposi è ricco di figure retoriche — Fonte: getty-images

I promessi sposi di Alessandro Manzoni è una delle opere più importanti dell'800. Il capitolo 9 tratta una vicenda molto importante, che prosegue anche nel capitolo successivo, il decimo. Si tratta della storia di Gertrude, la Monaca di Monza.

Analizziamo quali sono le più importanti figure retoriche di questo capitolo.

Le principali figure retoriche del capitolo sono:

  • Similitudine: ritirò la mano, quasi con ribrezzo, come se gli fosse proposto di rubare
  • Metafora: Il guardiano, accennando l'uscio, disse sottovoce alle donne: "è qui", come per rammentar loro tutti quegli avvertimenti 
  • Similitudine: Ma quella fronte si raggrinzava spesso, come per una contrazione dolorosa;
  • Similitudine: Due occhi, neri neri anch'essi, si fissavano talora in viso alle persone, con un'investigazione superba; talora si chinavano in fretta, come per cercare un nascondiglio.
  • Similitudine: Io posso far testimonianza che questa mia figlia aveva in odio quel cavaliere, come il diavolo l'acqua santa.
Ascolta su Spreaker.

Ecco invece alcuni aggettivi:

  • Nel vasto tesoro dell'induzioni erudite.
  • Donne allogate.
  • Deplorabili guerricciole.

Riassunto Promessi sposi - Introduzione| Capitolo 1|Capitolo 2 |Capitolo 3 |Capitolo 4 |Capitolo 5|Capitolo 6| Capitolo 7| Capitolo 8 | Capitolo 9 | Capitolo 10| Capitolo 11| Capitolo 12|Capitolo 13| Capitolo 14| Capitolo 15| Capitolo 16| Capitolo 17| Capitolo 18| Capitolo 19| Capitolo 20| Capitolo 21| Capitolo 22| Capitolo 23| Capitolo 24| Capitolo 25| Capitolo 26| Capitolo 27| Capitolo 28| Capitolo 29| Capitolo 30| Capitolo 31| Capitolo 32| Capitolo 33| Capitolo 34| Capitolo 35| Capitolo 36| Capitolo 37| Capitolo 38|