Come scrivere un tema su droga, sessualità e violenza a partire da Euphoria

Di Veronica Adriani.

Come scrivere un tema su adolescenza, droga, sessualità o violenza partendo dalla serie TV Euphoria. Di cosa parla e come collegarla ad altri spunti

EUPHORIA: DI COSA PARLA

Parte del cast della serie TV Euphoria
Parte del cast della serie TV Euphoria — Fonte: getty-images

Dipendenze, sessualità, violenza: sono alcuni dei temi che fanno da sfondo alle vicende dei protagonisti di Euphoria, la serie tv teen-drama prodotta da HBO e giunta ora alla sua seconda stagione.

Un successo meritato per una serie che sta facendo molto parlare di sé, sia per i suoi contenuti espliciti, sia per l'impatto che sta avendo sul pubblico, al punto di essere stata accusata dal D.A.R.E. (Drug Abuse Resistance Education, un sindacato statunitense) di inneggiare all'uso di droghe in adolescenza.

La serie TV parla di un gruppo di adolescenti alle prese con i problemi tipici della loro età. Ma pensare che sia una serie per ragazzi è riduttivo: Euphoria è una serie che strizza l'occhio a diversi tipi di pubblico, anche quello adulto. Sì, perché la maggior parte degli eventi che narra scaturiscono da situazioni problematiche vissute dai protagonisti durante l'infanzia: dolore, morte, rifiuto, abbandono, e più in generale difficoltà nate in famiglia da genitori fragili, violenti o semplicemente confusi su se stessi e la propria vita. Incapaci, in generale, di essere una guida e un supporto per i propri figli.

EUPHORIA, PERSONAGGI

Attenzione: se non hai visto la serie potresti trovare più di qualche spoiler.

Protagonista di Euphoria è Rue, diciassettenne che ha trascorso tre mesi in riabilitazione dopo un'overdose. Rue è una ragazza brillante, che vive con sua madre e la sorella più piccola, Gia. Suo padre è morto di cancro pochi anni prima, evento che l'ha lasciata con un grande senso di vuoto e una dipendenza dalle droghe, iniziata proprio assumendo i farmaci che il padre prendeva per calmare il dolore durante la malattia. Lo spacciatore di Rue, Fez, è anche un suo amico, che a suo modo le vuole bene e la protegge. Nel gruppo di sostegno cui Rue partecipa, inoltre, c'è anche Ali, un uomo adulto che prende Rue sotto la sua ala protettiva, incitandola a resistere quando ha la tentazione di ricadere nella dipendenza.

La vita di Rue cambia quando a scuola arriva Jules, una ragazza transgender appena trasferita in città. Le due diventano molto amiche, ma presto il rapporto va oltre, diventando una vera e propria relazione.

Quando Jules arriva, conosce su un sito di incontri un uomo con cui passerà una serata: Cal. In breve l'uomo si scoprirà essere il padre di un suo compagno di scuola, Nate, quarterback della squadra di football e adolescente con problemi di gestione della rabbia, estremamente confuso sulla sua identità sessuale, proprio a causa di quella del padre, scoperta quando era piccolo e di cui conosce tutti i segreti.

La fidanzata di Nate è Maddy, cheerleader della squadra. Il loro è un rapporto altalenante e morboso, a tratti violento, nonostante Maddy sia forte e sicura di sé.

Amiche di Maddy sono Cassie e Lexi, due sorelle abbandonate dal padre durante l'infanzia e con una madre con problemi di dipendenza da alcolici, e Kat, ragazza alle prese con la scoperta della propria sessualità e del proprio corpo, della quale è fiera nonostante abbia vissuto diversi problemi di autostima durante l'infanzia.

Attorno al gruppo delle ragazze ruotano altri personaggi: McKay, giocatore di football spinto dalla sua famiglia ad ottenere performance sempre migliori, nonostante non si senta per nulla all'altezza del suo ruolo; Ethan, ragazzo timido e dolce che riuscirà a fidanzarsi con Kat; Elliot, che nella seconda stagione diventa amico di Rue e Jules.

EUPHORIA: TEMI

Euphoria parla di moltissimi temi legati all'adolescenza e al rapporto tra i ragazzi e le loro famiglie. C'è il tema delle dipendenze da droga e alcool, sorta di fil rouge all'interno della serie, che non viene però trattato in modo classico. Lo spacciatore di Rue, Fez, è ben lontano dagli stereotipi. Fez è un ragazzo abbandonato dalla famiglia e cresciuto con una nonna spacciatrice, dalla quale ha adottato un senso della vita e del mondo decisamente sui generis. Il bambino con cui vive, Ash, si comporta come se fosse suo fratello, anche se non lo è: è semplicemente comparso in casa sua da piccolo, abbandonato a sua volta dalla madre. Fez si muove in un mondo violento, al punto che sa diventarlo a sua volta anche se non lo è per sua natura. Ma il modo in cui conduce la sua vita, questo emerge, non è stata esattamente una scelta.

La sessualità e il rapporto col proprio corpo è l'altro filo rosso che lega i personaggi della serie.

La scoperta della sessualità - dall'esperienza della "prima volta" alla consapevolezza di "non essere al 100% etero o al 100% gay", come dice Maddy a Nat in una scena della serie - fa da contraltare all'altro tema che riguarda il sesso in maniera trasversale, cioè l'accettazione del proprio corpo. Kat, sovrappeso e per questo denigrata durante l'infanzia, diventa una vera e propria icona della body positivity quando, cambiando radicalmente il suo stile e diventando forte e sicura di sé, sceglie anche di mostrarsi su web e farsi persino pagare per farlo. Continuerà a lottare con il suo corpo anche dopo, quando troverà un ragazzo che la ama davvero, ma la domanda si amplierà su qualcos'altro: cosa voglio davvero da una relazione?

Di contro Cassie, vista come un'icona sexy da tutti i ragazzi che la circondano, lotta disperatamente cercando una normalità che non riesce a raggiungere. Crede di poter utilizzare il sesso come arma per legare a sé chi la circonda, ma resta sempre, inevitabilmente, sola, anche quando affronterà un aborto dopo una gravidanza non voluta, e l'unica persona accanto a lei sarà sua madre.

A proposito di madri, ecco che emerge un altro tema. I genitori in Euphoria non sono delle figure stabili di riferimento, o almeno non lo sono tutti: se la madre di Rue e il padre di Jules sono effettivamente un supporto costante per le figlie, lo stesso non può dirsi del padre di Nate, ingabbiato in una sessualità che non lo rappresenta e in un modello di vita che non ha davvero voluto. Non lo è neppure la madre di Cassie, che riesce ad essere di supporto solo quando la figlia dovrà abortire, ma che per il resto soffre di una fortissima dipendenza dall'alcool.

Unico personaggio che si distacca dal quadro è l'osservatrice Lexi, sorella di Cassie, che capirà quanto il suo stare in disparte e osservare il mondo dall'esterno sia in realtà una potente molla per raccontare dal suo punto di vista quello che la circonda attraverso il teatro e la regia.

COME SCRIVERE UN TEMA SU DIPENDENZE, SESSUALITÀ E VIOLENZA PARTENDO DA EUPHORIA

Parlare di temi così complessi a partire da una serie TV è possibile. Lo è soprattutto quando questa non è l'unico show ad aver toccato temi così importanti, facendo da contraltare ad una letteratura che non ha mai smesso di raccontare l'adolescenza e i suoi cambiamenti.

Euphoria può essere un ottimo spunto per parlare delle insicurezze che nascono dall'adolescenza e dal cambiamento del proprio corpo, ma anche di come questo influenzi le relazioni con gli altri. Non tutto, evidentemente, si genera da un trauma. Ma per parlare di droga e violenza può essere utile farsi alcune domande e cercare le risposte proprio in quelle relazioni che abbiamo citato: si può davvero fare i conti con la propria sessualità se attorno si viene giudicati per il solo fatto di farlo? Che peso ha la famiglia sulla pressione che un adolescente sente su di sé mentre cresce? Che cosa succede quando le aspettative vengono disilluse? Si può davvero cambiare vita se non si hanno le possibilità economiche per farlo? Come si fa ad affrontare in modo consapevole il dolore e la solitudine?

Il nostro consiglio è quello di scrivere un tema che parta dall'analisi dei personaggi e delle vicende, per allargare lo sguardo sul tema complessivo e sul proprio punto di vista.

Altri spunti che possono essere utili per trattare il tema dal punto di vista letterario / cinematografico:

  • Di droga aveva parlato anche Christiane F. in Noi, i ragazzi dello zoo di Berlino
  • La sessualità è indagata anche nella serie SKAM, di cui esiste anche la versione italiana, e nella serie TV Baby, che racconta una storia vera
  • La scoperta del proprio corpo e del proprio orientamento è ampiamente trattata in Sex education
  • Un referente letterario illustre per parlare di sessualità tra adulti e adolescenti è ovviamente Lolita di Vladimir Nabokov, di cui esiste anche una versione cinematografica a firma di Stanley Kubrick

Se hai bisogno di spunti o suggerimenti per scrivere un tema, ecco qui qualche esempio:

  • Tema su droga, alcol e fumo
    La guida per una traccia con spunti e riflessioni per scrivere un testo argomentativo o un saggio breve sulle dipendenze
  • Tema sull'adolescenza
    Tutti i consigli per scriverne uno personale, originale e che sappia convincere i professori
  • Non conformità o variabilità di genere
    L'identità di genere non è legata né al sesso né all'orientamento sessuale: ecco un glossario dei termini da conoscere per una lingua più inclusiva

Temi svolti| Guida al tema sull'adolescenza| Guida al tema sull'immigrazione| Guida al tema sull'amicizia| Guida al tema sul femminicidio| Guida al tema sul Natale| Guida al tema sui social network e i giovani| Guida al tema sui giovani e la crisi economica| Guida al tema sul rapporto tra i giovani e la musica| Guida al tema sulla comunicazione ieri e oggi| Guida al tema sulla famiglia| Guida al tema sull'amore e l'innamoramento| Guida al tema sull'alimentazione| Guida al tema sullo sport e sui suoi valori| Guida al tema sulle dipendenze da droga, alcol e fumo| Guida al tema sulla ricerca della felicità| Guida al tema sul bullismo e sul cyberbullismo| Guida al tema sulla globalizzazione| Guida al tema sul razzismo| Guida al tema sulla fame nel mondo| Guida al tema sull'eutanasia e l'accanimento terapeutico| Guida al tema sulla libertà di pensiero| Guida al tema sulla mafia