Esame terza media 2022, arriva il parere del Consiglio Superiore della Pubblica Istruzione. Ecco come sarà

Di Maria Carola Pisano.

Esame terza media 2022, per il Consiglio Superiore della Pubblica Istruzione è un errore proporre il format due scritti più orale: ecco perché

ESAME TERZA MEDIA 2022

Esame terza media 2022: come cambia dopo il parere negativo del CSPI
Esame terza media 2022: come cambia dopo il parere negativo del CSPI — Fonte: getty-images

Come cambierà l'esame di terza media? Partendo dalla bozza dell'ordinanza diffusa dal Ministero dell'Istruzione nelle settimane precedenti, quest'anno ci sarebbero due prove scritte - italiano e matematica - e un colloquio orale. Ma il Consiglio Superiore della Pubblica Istruzione ha bocciato tale format. 

AGGIORNAMENTO: la nuova bozza dell'ordinanza conferma la presenza degli scritti più il colloquio.

Secondo il CSPI riportare in presenza l'esame di terza media è un segnale positivo di ritorno, graduale, alla normalità. Cionostante il format proprosto dal Ministero per l'esame di quest'anno ha alcuni problemi: il primo è che non tiene conto delle difficoltà che gli studenti si trovano ad affrontare da marzo 2020, il secondo è che mantenere gli scritti d'italiano e matematica ed eliminare quello di lingue rischia di creare una gerarchia di importanza fra le discipline. 

ALL'ESAME DI TERZA MEDIA PROVE SCRITTE O SOLO ORALE?

Il parere del CSPI non è vincolante ma il Ministro è invitato comunque a tenerne conto. Cambierà ancora l'esame di terza media? Ci sarà solo un orale oppure verrà reintrodotta la prova di lingue? Per saperlo dobbiamo attende la pubblicazione dell'ordinanza ufficiale con cui il MI deciderà tanto le modalità della maturità quanto quelle dell'esame di terza media

Cosa sapere sull'esame di terza media: