Esame terza media 2020, cosa succede se sei assente

Di Maria Carola Pisano.

Esame terza media 2020: cosa devi fare in caso di assenza e quando i docenti ti faranno recuperare l'esame

ESAME TERZA MEDIA 2020

Esame terza media 2020: cosa succede se sei assente
Esame terza media 2020: cosa succede se sei assente — Fonte: istock

Gli studenti della terza media quest'anno passeranno alla classe successiva senza affrontare le consuete prove ma solo grazie al voto del consiglio di classe e alla discussione, in modalità telematica, di una tesina concordata con i docenti. L'unica prova, cioè la presentazione dell'elaborato oggetto dell'esame di terza media - cambiamento che il MIUR ha ritenuto necessario a causa dell'emergenza coronavirus - si svolgerà dopo la fine delle lezioni, secondo il calendario stabilito autonomamente dalla scuola. 

ESAME TERZA MEDIA, COSA FARE IN CASO DI ASSENZA

Gli studenti dovranno attenersi al calendario stabilito dalla scuola. Il coordinatore di classe deve comunicare la data e l'ora dell'esame orale e gli strumenti necessari, creare un invito per ogni singolo alunno, assicurare il rispetto dei tempi previsti per i colloqui. Se l'alunno non si collega entro cinque minuti dall'orario previsto dal calendario, si potrà passare all'alunno successivo. Lo studente che risulta assente verrà sentito dai docenti alla fine dei colloqui previsti per ciascuna giornata. 

Gli studenti che dovessero risultare assenti per gravi e documentati motivi, devono inviare una comunicazione scritta al coordinatore e una, con annessa documentazione, alla posta istituzionale. Per gli studenti assenti sarà poi stabilita una sessione suppletiva in coda alle sessioni d'esami ma entro lo scrutinio finale. Motivi quali problemi di connessione di rete o mancanza di un dispositivo adeguato non saranno considerati tra i "gravi e documentati motivi".