Orale Maturità 2021: 5 cose da evitare per non essere bocciato all’esame

Di Valeria Roscioni.

Orale maturità 2021: 5 cose che non devi assolutamente fare di fronte alla commissione se vuoi sopravvivere al colloquio.

Orale maturità: 5 cose che fanno arrabbiare la commissione

Docente arrabbiata: chi ha sbagliato il congiuntivo?
Docente arrabbiata: chi ha sbagliato il congiuntivo? — Fonte: istock

Stanchi? Accaldati? Stressati? Beh, sappiate che molto probabilmente anche la commissione lo è e, proprio per questo, probabilmente qualche professore sarà meno disposto del solito a chiudere un occhio (se non addirittura tutti e due). Il risultato è che ci sono solo due alternative: mandare i commissari in un centro benessere prima dell’orale, oppure stare bene attenti ad evitare tutte quelle cose che gli fanno perdere la pazienza. Dunque, dato che non c’è tempo per la spa, se vuoi che all’orale con i commissari fili tutto liscio, devi fare parecchia attenzione. Ricordati che ne vale la pena anche perché se loro perdono le staffe tu perdi la testa (o quantomeno la possibilità di uscire con un buon voto!). La buona notizia, in compenso, è che le cose che fanno sì che i prof non siano ben disposti nei tuoi confronti sono solo ed esclusivamente cinque e, quindi, tenerle a mente durante tutto il colloquio non sarà poi così difficile.

1 - NO alle espressioni dialettali

Non sei allo stadio né al mercato e, soprattutto, non sei in mezzo ai tuoi amici (e infatti davanti a te c’è la commissione d’esame!) quindi espressioni in dialetto non sono un’opzione che puoi considerare.

2 - Mai dire "sono nel pallone!"

Anche se effettivamente sei nel pallone cerca di diramare la nebbia e di ricordarti di non pronunciare mai questa frase: narra infatti la leggenda che sia tra le più odiate dai commissari.

3 - Occhio ai congiuntivi

Impappinarsi è umano, sbagliare i congiuntivi è diabolico ma, soprattutto, non piace alla commissione. Per evitare ignobili scivoloni allenati ripetendo a voce alta.

4 - Non abusare di alcune espressioni

Dice che” e simili è un’espressione molto comoda, forse anche troppo. E’ perfetta per introdurre il pensiero di un autore, un teorema e molto altro. Di conseguenza è davvero sconsigliabile: siamo certi che potrai fare di meglio.

5 - Attenzione all'educazione

In teoria comportarsi in modo educato, da persone per bene, dovrebbe essere una cosa buona e giusta nonché una sana abitudine in ogni circostanza.  Nelle situazioni particolarmente importanti, come può essere l’esame di maturità, è bene prestare un po’ di attenzione in più alle regole del galateo.

News Maturità 2021

Le ultime novità sulla maturità