Ennesimo crollo in una scuola

Di Redazione Studenti.

Ennesimo crollo in una scuola, stavolta all'Istituto Picasso di Pomezia, a pochi passi da Roma, e la Rete degli Studenti del Lazio denuncia l'accaduto: "Assurdo che ancora oggi non ci si possa sentire sicuri a scuola".

Ennesimo crollo in una scuola

Il crollo al Picasso di Pomezia
Il crollo al Picasso di Pomezia — Fonte: redazione

Questa mattina all'Istituto Picasso di Pomezia, mentre studenti e studentesse facevano lezione, un muro esterno è crollato.
Secondo l'associazione studentesca "L’istituto derubrica il problema ad una “questione esterna”, senza garantire in nessun modo che invece non si tratti di un problema strutturale e quindi continuando a normalmente le lezioni".

Un'altra immagine del crollo
Un'altra immagine del crollo — Fonte: redazione

L'associazione ha aggiunto: "È impensabile che ancora oggi le scuole dove tutti i giorni facciamo lezione non ci facciano sentire sicuri. Questa volta non c’era nessuno sotto alla finestra, nessuno si è fatto male, ma poteva andare molto diversamente. Siamo stanchi della totale assenza di un piano strutturale per l’edilizia scolastica, lo siamo ancora di più nel territorio di Pomezia dove da anni chiediamo investimenti seri che portino non solo alla manutenzione e alla sicurezza ma anche alla costruzione di un nuovo plesso ad Ardea. "

Fateci Spazio! Questa situazione è inaccettabile, non resteremo a guardare. ” Ha dichiarato la Rete degli Studenti Medi di Pomezia “Vogliamo una risoluzione strutturale dei problemi della scuola.