Elezioni 2022, il programma per giovani e scuola

Di Redazione Studenti.

Su cosa verte il programma dei vari partiti italiani su giovani e scuola per le elezioni 2022 che si terranno il prossimo 25 settembre

GIOVANI E SCUOLA ELEZIONI 2022

Cosa propongono i partiti politici per giovani e scuola alle elezioni 2022
Cosa propongono i partiti politici per giovani e scuola alle elezioni 2022 — Fonte: getty-images

Le elezioni del 25 settembre si avvicinano, e i programmi elettorali iniziano ad essere più chiari. Uno dei punti su cui ci si inizia a confrontare - come sempre - è il campo più delicato (e contestato) in ogni legislatura che si rispetti: la scuola.

Dopo due anni di pandemia, capire in che modo si voglia rilanciare la scuola e aiutare i giovani è fondamentale. Facciamo quindi velocemente il punto sulle principali idee espresse dai partiti nei loro programmi politici, per capire in cosa si differenzino e su cosa stiano puntando.

ELEZIONI 2022: PROGRAMMI CENTROSINISTRA

Nella coalizione del centrosinistra troviamo:

  • Possibile
    Punta molto sulla riduzione del numero degli alunni per classe, che diventerebbero 15-20 per le medie e massimo 25 alle superiori.
    Prevede formazione dei docenti e allineamento dei loro stipendi alla media europea.
    Introdurrebbe l'ora di educazione ambientale e quella di educazione sessuale e abolirebbe l'ora di religione.
    Punterebbe su edifici antisismici e sostenibili dal punto di vista termico.
  • Verdi e sinistra italiana
    Ancora meno alunni per classe: massimo 15.
    L'obbligo scolastico salirebbe a 18 anni, e verrebbero create delle zone di educazione prioritaria e solidale per contrastare la dispersione scolastica.
    Critica la valutazione quantitativa (l'attuale sistema dei voti in vigore) perché favorirebbe le diseguaglianze.
    Introdurrebbe l'educazione sessuale.
    Il programma punta anche sulla cancellazione dei contratti precari a favore di determinati o a termine solo con causali che ne giustifichino l'impegno.
  • Partito democratico
    Punta sulla formazione dei docenti e sull'aumento degli stipendi.
    Introdurrebbe la gratuità delle mense scolastiche e della scuola dell'infanzia.
    Aumenterebbe il numero dei docenti di sostegno.
    Propone un investimento complessivo di 10 miliardi: in questo rientrerebbe anche l'adeguamento degli edifici in senso antisismico.
    Il PD punta anche all'abbassamento dell'età del voto a 16 anni, all'istituzione di un fondo per i viaggi studio e il tempo libero nel doposcuola.
    Altre proposte: gratuità del trasporto pubblico, delle mense e dei libri di testo, oltre alla creazione di un fondo garanzia mutui, di un contributo affitti di 2000€ per studenti e lavoratori under35 in base al reddito, e 10.000 euro al compimento dei 18 anni per spese relative alla casa, all'istruzione e al lavoro.
  • Unione popolare
    Propone diminuzione del numero degli alunni per classe e istituzione di medico e psicologo scolastico.
    Propone lo stop a PCTO e la cancellazione delle precedenti riforme scolastiche.
    Propone la stabilizzazione dei precari con almeno 36 mesi di servizio.

ELEZIONI 2022: PROGRAMMI CENTRODESTRA

Nella coalizione del centrodestra troviamo:

  • Forza Italia
    Tempo pieno, centri estivi e scuole aperte anche d'estate
    Campus per le scuole superiori, con palestre e laboratori scientifici
    Autonomia alle scuole per la gestione dei casi complessi a livello sanitario
    Coding e didattica digitale
    Apertura del bando di concorso per l’abilitazione al sostegno agli psicologi
  • Lega e FdI
    Adeguamento degli stipendi dei docenti e formazione specifica
    Inizio del percorso scolastico un anno prima, in modo da poter iniziare l'università a 18 anni
    Istituti professionali come scuole di alta specializzazione
    Potenziamento insegnanti di sostegno
    Assenso dei genitori obbligatorio per iniziative scolastiche coinvolgano "l'ambito valoriale" e "l'educazione sessuale"
    Stop alla DAD
    Misure di prevenzione sanitaria

ELEZIONI 2022: ALTRI PROGRAMMI

Vediamo infine i programmi degli altri partiti non inclusi nelle due principal coalizioni:

  • Azione
    Obbligo scolastico innalzato a 18 anni
    Tempo pieno per la scuola primaria
    Invio dei migliori docenti in aree di crisi sociale
    Rafforzamento dello studio dell'Educazione civica
    Investimento dell'1,1% del PIL entro 5 anni
  • Movimento 5 stelle
    Adeguamento degli stipendi dei docenti
    Introduzione della scuola dei mestieri
    Psicologi e pedagogisti a scuola

Leggi anche: