Educazione motoria: concorso per assumere 1.740 docenti a tempo indeterminato. Bando, date e posti per regione. Procedure entro il 6 settembre

Il MI ha pubblicato il bando per l'assunzione a tempo indeterminato di 1.740 docenti di Educazione Motoria per le classi 4° e 5° della scuola primaria. Ecco il bando con le date e i posti disponibili regione per regione con scadenza il 6 settembre. Ecco come procedere.

Educazione motoria: concorso per assumere 1.740 docenti a tempo indeterminato. Bando, date e posti per regione. Procedure entro il 6 settembre
getty-images

Concorso Educazione motoria: 1.740 insegnanti a tempo indeterminato

Lunedì 7 agosto è stato pubblicato il bando di concorso per titoli ed esami finalizzato all'assunzione a tempo indeterminato di 1.740 docenti di Educazione Motoria per le classi 4° e 5° della Scuola Primaria. L'assunzione avverrà durante il corso dell'anno scolastico 2023/2024. Per svolgere tutte le pratiche legate alla presentazione della domanda c'è tempo fino al 6 settembre.

Concorso Educazione motoria: come candidarsi e date

Il concorso è bandito su base nazionale e organizzato su base regionale.

La prova scritta consiste nella somministrazione di 50 quesiti tra domande a risposta multipla sul programma d’esame e quesiti a risposta multipla di inglese.

Le domande di partecipazione potranno essere inoltrate esclusivamente online, sul Portale unico del reclutamento https://www.inpa.gov.it/, dalle ore 9.00 dell’8 agosto 2023 alle ore 23.59 del 6 settembre 2023.

L’USR è responsabile dello svolgimento dell’intera procedura concorsuale e provvede all’attestazione della relativa abilitazione.

Requisiti per partecipare al concorso per docenti di Educazione motoria

Per poter partecipare al concorso è necessario essere in possesso di uno dei seguenti requisiti:

  • laurea magistrale LM-67 Scienze e tecniche delle attività motorie preventive e adattative»
  • laurea magistrale classe LM-68 Scienze e tecniche dello sport
  • laurea magistrale nella classe di concorso LM-47 Organizzazione e gestione dei servizi per lo sport e le attività motorie
  • titoli di studio equiparati alle predette lauree magistrali ai sensi del decreto del Ministro dell’istruzione, dell’università e della ricerca 9 luglio 2009, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale 7 ottobre 2009, n. 233: laurea 53/S Organizzazione e gestione dei servizi per lo sport e le attività motorie; 75/S Scienze e tecnica dello sport; 76/S Scienze e tecniche delle attività motorie preventive e adattative;

Inoltre i candidati dovranno essere in possesso dei famosi 24 CFU in discipline antropo-psico-pedagogiche e nelle metodologie e tecnologie didattiche di cui al DM 616/2017. Saranno accettati anche titoli analoghi esteri riconosciuti dalla normativa vigente in Italia, e titoli di studio equiparabili a queste lauree magistrali secondo il D.M. del luglio 2009.

Concorso Educazione Motoria: quanto costa partecipare alla selezione

Per la partecipazione al concorso, ogni candidato è tenuto a pagare un contributo di 50€. Il pagamento deve essere effettuato sulla base del bollettino emesso dal sistema “Pago In Rete”, il cui link sarà reso disponibile all’interno della “Piattaforma concorsi e procedure selettive” nella sezione dedicata all’istanza o a cui il candidato potrà accedere dall’indirizzo
https://pagoinrete.pubblica.istruzione.it/Pars2Client-user/. L’avvenuto pagamento deve essere dichiarato nell’istanza, cui va allegata – a pena di esclusione – la ricevuta di pagamento.

Bando concorso per docenti di Educazione motoria: come sono suddivisi i posti tra le regioni

I posti in totale sono 1.740, così suddivisi tra le varie regioni:

Posti suddivisi per regione
Fonte: ufficio-stampa

Con questo concorso rafforziamo l’insegnamento dell’Educazione motoria e proseguiamo il percorso iniziato con la reintroduzione dei Giochi della Gioventù: rendere l’attività fisica e lo sport a scuola centrali a tutte le età. Perché l’attività sportiva non solo è importante per la salute dei ragazzi, ma veicola tutti i valori che la scuola deve insegnare, come la lealtà, il rispetto delle regole, la capacità di sacrificio e di fare squadra”, ha dichiarato il Ministro dell’Istruzione e del Merito Giuseppe Valditara.

Come prepararsi al concorso: i migliori manuali

Ora che il bando è disponibile con tutti i dettagli del concorso, non resta che prepararsi. Ecco i manuali per farlo:

Contenuto sponsorizzato: Studenti.it presenta prodotti e servizi che si possono acquistare online su Amazon e/o su altri e-commerce. Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link presenti in pagina, Studenti.it potrebbe ricevere una commissione da Amazon o dagli altri e-commerce citati. Vi informiamo che i prezzi e la disponibilità dei prodotti non sono aggiornati in tempo reale e potrebbero subire variazioni nel tempo, vi invitiamo quindi a verificare disponibilità e prezzo su Amazon e/o su altri e-commerce citati

Un consiglio in più