Compiti in classe: quanti se ne possono fare nello stesso giorno

Di Chiara Casalin.

I tuoi prof ti hanno fissato due o tre compiti in classe nello stesso giorno? C’è qualche legge che lo proibisce? Ecco cosa devi sapere

COMPITI IN CLASSE NELLO STESSO GIORNO

A chi di voi è mai capitato di dover affrontare due verifiche scolastiche nello stesso giorno? Avete presente quelle settimane in cui i professori continuano tutti a spiegare imperterriti per poi finire con l'assegnarvi più di un compito in classe al giorno nelle successive settimane? Questo, per tutti gli studenti, può essere altamente stressante, e può costarvi intere giornate sui libri, senza però sapere da quale materia iniziare prima. Ogni volta, ci scommettiamo, vi ritrovate a pensare se esiste una normativa che regoli questa eventualità: c'è una legge che vieta ai vostri prof di fare due verifiche nello stesso giorno? Cerchiamo di rispondere a questa domanda.

I diritti e i doveri degli studenti

Compiti in classe nello stesso giorno: è vietato o no?
Compiti in classe nello stesso giorno: è vietato o no?

DUE VERIFICHE NELLO STESSO GIORNO – Purtroppo la risposta è no: non esiste nessuna legge che proibisce a professori di materie diverse di fissare due compiti in classe durante lo stesso giorno. Attenzione però: questo non vuol dire che non avete nessuna possibilità di cambiare le cose!
Nello Statuto degli studenti e delle studentesse, infatti, si legge: “I dirigenti scolastici e i docenti, con le modalità previste dal regolamento di istituto, attivano con gli studenti un dialogo costruttivo sulle scelte di loro competenza in tema di programmazione e definizione degli obiettivi didattici, di organizzazione della scuola, di criteri di valutazione, di scelta dei libri e del materiale didattico.”

Focus: Compiti a casa: come organizzarsi al meglio

COMPITI IN CLASSE - Questo vuol dire che, nonostante nessuna regola vieti ai vostri insegnanti di fissare due verifiche nello stesso giorno, avete comunque la possibilità di dialogare con i vostri professori, chiedendogli, se possibile, di spostare i compiti in classe in giorni diversi.