Doppia laurea: le faq del Ministero

Doppia laurea: come funziona per l'anno accademico 2022-23? Ecco le faq del Ministero

Doppia laurea: le faq del Ministero
getty-images

DOPPIA LAUREA

Doppia laurea: le FAQ del MUR
Fonte: getty-images

A partire dall'anno accademico 2022-23 gli studenti potranno iscriversi a due corsi di laurea contemporaneamente, come ad esempio:

  • due diversi corsi di laurea, laurea magistrale o master, anche presso più università, scuole o istituti superiori a ordinamento speciale;
  • un corso di laurea o laurea magistrale e a un corso di master, dottorato di ricerca o specializzazione, ad eccezione dei corsi di specializzazione medica;
  • un corso di dottorato di ricerca o master e ad un corso di specializzazione medica.

La doppia laurea esclude però qualche caso, come la la possibilità di iscrizione contemporanea a due corsi di laurea o di laurea magistrale appartenenti alla stessa classe, allo stesso corso di master, anche presso due diverse istituzioni.

DOPPIA LAUREA: LE FAQ DEL MUR

Il Ministero dell'Università ha reso disponibili le risposte alle domande frequenti sulla doppia laurea, sciogliendo i dubbi delle aspiranti matricole che vogliono intraprendere questo percorso dall'anno accademico in corso. La prima FAQ riguarda l'autonomia delle università:

  • Le Università possono, nell’ambito della propria autonomia, porre vincoli alla doppia iscrizione per evitare l’aumento del numero di studenti che non si laureano entro la durata ordinaria del corso di studi?
    Secondo la ratio del legislatore, la doppia iscrizione deve essere agevolata. Il D.M. n. 930/2022 prevede che le Università disciplinino nei propri regolamenti didattici di Ateneo disposizioni generali “per facilitare la contemporanea iscrizione degli studenti”. Si rappresenta che l’autonomia è da esercitare nell’ambito della cornice normativa: eventuali condizioni dovrebbero essere inserite sulla base di motivazioni didattico-formative.
  • È sempre consentita l’iscrizione contemporanea a una scuola di specializzazione medica e a un master a frequenza obbligatoria, considerato che la Scuola di specializzazione medica è un corso a frequenza obbligatoria (38 ore settimanali) e, conseguentemente, la frequenza di un master appare possibile solo al di fuori di tale orario?
    La doppia iscrizione a un master e a un corso di specializzazione medica è consentita. Tuttavia, l’art. 3 del D.M. 930/2022 prevede che qualora uno dei due corsi di studio sia a frequenza obbligatoria (come nel caso delle scuole di specializzazione mediche) sia consentita l’iscrizione al secondo corso di studi che non presenti obblighi di frequenza. Il secondo periodo del citato art. 3 prevede che la regola non si applichi relativamente ai corsi di studio per i quali la frequenza obbligatoria è prevista per le sole attività laboratoriali e di tirocinio.
  • Quali sono i tempi e le modalità di riconoscimento delle attività formative già sostenute?
    I tempi e le modalità di riconoscimento delle attività formative rientrano nell’autonomia regolamentare dell’Ateneo, purché siano rispettati gli obiettivi formativi dei corsi di studi per i quali è richiesta la contemporanea iscrizione

Leggi qui tutte le FAQ del Ministero. 

Contenuto sponsorizzato: Studenti.it presenta prodotti e servizi che si possono acquistare online su Amazon e/o su altri e-commerce. Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link presenti in pagina, Studenti.it potrebbe ricevere una commissione da Amazon o dagli altri e-commerce citati. Vi informiamo che i prezzi e la disponibilità dei prodotti non sono aggiornati in tempo reale e potrebbero subire variazioni nel tempo, vi invitiamo quindi a verificare disponibilità e prezzo su Amazon e/o su altri e-commerce citati

Un consiglio in più