Disequazioni: come risolvere le disequazioni lineari in due incognite

Di Redazione Studenti.

Disequazioni lineari a due incognite: cosa sono, come si risolve in matematica e la differenza con la disequazione ad una variabile

Introduzione

Come risolvere le disequazioni lineari a due incognite
Come risolvere le disequazioni lineari a due incognite — Fonte: getty-images

Ognuno di noi ha delle materie che risultano più ostiche rispetto alle altre. Molto spesso è solo un fatto psicologico, perché niente è impossibile da imparare. Tra le discipline scolastiche quella che gli studenti temono maggiormente è la matematica, in tutte le sue forme. Questa guida spiegherà come risolvere, nel miglior modo possibile, le disequazioni lineari a due incognite (o variabili).

Struttura base di una disequazione lineare

Nel linguaggio matematico, per disequazione si intende una disuguaglianza tra due o più espressioni letterali attraverso la quale si cerca di stabilire un valore dell'incognita affinché l'espressione abbia un determinato valore reale.

La struttura base di una disequazione lineare ad una incognita è: ax + b > 0. La soluzione della disequazione è quel numero che messo al posto della "x" verifica la disuguaglianza data.

Differenza tra disequazione lineare a due incognite e disequazione ad una variabile

Le disequazioni lineari a due incognite si differenziano da quelle ad una variabile per il semplice fatto che (come dice il nome) i valori da individuare sono due. La sua forma di base è: ax + by + c > 0.

Svolgimento di una disequazione lineare in due incognite

Per svolgere l'operazione bisogna discriminarla in funzione di y. Per farlo scrivete Y > //. La soluzione di una disuguaglianza lineare in due variabili come Ax + By > C è una coppia ordinata (x, y), che produce un'affermazione vera, quando i valori di x e y sono sostituiti nella disuguaglianza.

Il grafico di una disuguaglianza in due variabili è l'insieme di punti che rappresenta tutte le soluzioni alla disuguaglianza. Una disuguaglianza lineare divide il piano di coordinate in due metà da una linea di confine, dove una metà rappresenta le soluzioni della disuguaglianza. La linea di confine è tratteggiata per > e.

Altri contenuti sulle disequazioni