Direzione Futura per combattere l'abbandono precoce degli studi

Per combattere l'abbandono precoce degli studi, la startup “Futura” entra nelle scuole per aiutare gli studenti nella definizione del proprio futuro formativo e lavorativo

Direzione Futura per combattere l'abbandono precoce degli studi
getty-images

La dispersione scolastica in Italia

La dispersione scolastica in Italia
Fonte: getty-images

Secondo i dati Istat, in Italia, la percentuale di studenti che abbandona gli studi tra i 18 e i 25 anni è del 11,5%. Questo significa che circa 465 mila giovani hanno lasciato la scuola ottenendo al massimo la licenza media, senza conseguire ulteriori certificazioni professionali o altri titoli di studio. Nonostante un miglioramento rispetto al passato, la percentuale è ancora distante dall'obiettivo dell'UE del 9% entro il 2030. Questi numeri posizionano l’Italia tra i cinque Stati europei con la più alta incidenza di abbandono scolastico, insieme a Spagna, Germania, Romania e Ungheria. Dunque l'abbandono precoce degli studi è un fenomeno ancora molto diffuso.

Futura si schiera contro l'abbandono scolastico

A schierarsi contro il fenomeno dell’abbandono scolastico è Futura, società Ed-Tech che sviluppa modelli di intelligenza artificiale per rivoluzionare i processi di apprendimento, ideando percorsi personalizzati in grado di adattarsi al livello di conoscenze di ciascuno studente.

La startup ha lanciato il progetto "Direzione Futura" per collaborare con le scuole, con i presidi e con gli insegnanti, proponendo percorsi e attività di orientamento su misura per favorire la consapevolezza degli studenti riguardo alle loro aspirazioni future e per definire il percorso formativo e occupazionale.

Il progetto “Direzione Futura”: l’orientamento dei giovani fatto dai giovani

Progetto "Direzione Futura" per combattere l'abbandono precoce degli studi
Fonte: getty-images

Il progetto è partito nel liceo classico “Giuseppe Parini” di Milano, dove si è svolta una giornata di orientamento per dialogare attivamente con gli studenti dalla terza superiore in poi, con lo scopo di comprendere le loro aspettative, i desideri e le preoccupazioni nei confronti del percorso di studi o lavorativo che intendono intraprendere in futuro.

Dopo un approfondimento sulle facoltà a numero aperto e chiuso, sui vari Tolc e test d’ingresso, ai ragazzi è stata data la possibilità di sperimentare la piattaforma Futura. I ragazzi hanno provare la simulazione del test d’ingresso della facoltà desiderata, testando così sia il livello di preparazione che le capacità di gestione dell’ansia e dello stress.

L’accesso gratuito alla piattaforma è stato lasciato agli studenti per sette giorni per consentire loro di esercitarsi ulteriormente.

"Direzione Futura" include varie attività che possono essere svolte singolarmente e come gruppo classe, sia in presenza che online, all’interno delle scuole, a seconda delle esigenze e includono:

In aggiunta, è previsto il racconto di storie imprenditoriali e testimonianze di ex studenti che hanno intrapreso un determinato percorso di studi o una carriera professionale.

Contenuti utili per l'orientamento universitario

Un consiglio in più