Come diventare Digital Customer Relationship Manager: percorsi formativi e cosa fa questa figura professionale

Tutto quello che occorre sapere per diventare Digital Customer Relationship Manager, una delle professioni più richieste e che lo sarà anche nel futuro

Come diventare Digital Customer Relationship Manager: percorsi formativi e cosa fa questa figura professionale

Digital Customer Relationship Manager: chi è e cosa fa

Finire di studiare e scegliere cosa fare “da grandi” è una decisione molto importante e che spesso fa venire mille dubbi. La buona notizia è che esistono tantissimi nuovi lavori interessanti, figure professionali che sono particolarmente richieste e anche con uno stipendio degno di chiamarsi tale. Una di queste è il Digital Customer Relationship Manager e in questo articolo scopriremo insieme cosa fa e qual è il percorso formativo da seguire per effettuare questo interessante mestiere.

Chi è il Digital Customer Relationship Manager

Prima di capire chi è e cosa fa il Digital Customer Relationship Manager è importante fare un passo indietro ed essere a conoscenza che, molto spesso, questa professione viene abbreviata con il nome di CRM Manager.

L’acronimo CRM, infatti, sta proprio per Customer Relationship Management che, tradotto in italiano, vuol dire ‘Gestione delle Relazioni con i Clienti’. Per comprendere a fondo ancora di più questa professione occorre anche specificare che cos’è un CRM: un sistema informatico. Ciò vuol dire che tale professione prevede anche che si sia specializzati nell'uso di particolari strumenti informatici.

Questi sistemi servono principalmente per gestire le relazioni con i clienti, e quindi il Digital Customer Relationship Manager è quel profilo professionale che si occupa di far sì che i clienti scelgano sempre l’azienda per cui lui lavora per ottenere un determinato servizio (e non solo). Tuttavia, in molte imprese con CRM si intende anche l'insieme delle strategie che mirano alla gestione delle interazioni con i clienti.

Il CRM, quindi, assume un significato a seconda dei casi e delle aziende:

  • tecnologie utilizzate per raccogliere, archiviare e analizzare le interazioni con i clienti;
  • strategie e processi di gestione dei rapporti con la clientela;
  • il professionista vero e proprio.

Cosa fa il Digital Customer Relationship Manager

Il lavoro principale del Digital Customer Relationship Manager è quello di gestire le relazioni con i clienti. Lo si può fare grazie al supporto di processi e sistemi che permettono le interazioni tra l’azienda e la sua clientela.

Tra i suoi compiti c’è quello di capire quali sono gli strumenti e le strategie più efficaci e funzionali per individuare, analizzare e comprendere le abitudini dei clienti di una determinata azienda.

Le strategie possono e devono essere comunicative e di business. Ciò vuol dire che una delle sue mansioni è fare un’accurata analisi dei consumatori sulla frequenza di acquisto, il valore medio degli compere effettuate e molto altro ancora.

In più deve anche gestire le analisi relative ai costi delle campagne, delle tecnologie necessarie per gestire i rapporti con i clienti e di tanti altri possibili strumenti che sono utili alla fidelizzazione.

Il Digital Customer Relationship Manager ha quindi a che fare con numeri e dati, ma anche con le informazioni che derivano dai media digitali, quindi i like, retweet, commenti, navigazione sui siti raccolte nei cookie e molto altro ancora.

Come diventare CRM specialist

Per diventare Digital Customer Relationship Manager non esiste uno specifico percorso formativo da dover seguire. Ciò vuol dire che quello che fa davvero la differenza è l’esperienza che si ha nei settori dell’analisi dei dati e del data mining.

Il consiglio principale è quindi quello di conseguire una laurea in discipline che si avvicinano a questi settori, perché contribuisce notevolmente a far crescere le proprie conoscenze, abilità e capacità che, in una parola sola, si traducono in esperienza.

In questo senso, meglio buttarsi su un corso di laurea ad indirizzo informatico, finanza, marketing o economico e magari specializzarsi anche con un percorso post-laurea.

Molto utili, e per alcune aziende essenziali, sono le certificazioni che vengono quasi sempre promosse direttamente dalle società produttrici dei software CRM. Ne sono degli esempi quelle di MS Dynamics 365, Salesforce e Hubspot.

Occorre avere anche una serie di requisiti personali come la predisposizione al problem solving e al lavoro di gruppo, insieme a buone capacità di comunicazione, sia scritte che orali.

Allo stesso tempo bisogna essere in grado anche di padroneggiare le principali piattaforme di customer relationship management, utilizzare la suite di Office, i sistemi di Business Intelligence e i tool di data mining.

Come funziona la carriera del CRM specialist

Non c’è una maniera universale in cui si sviluppa la carriera del Digital Customer Relationship Manager. A livello generale, tuttavia, si inizia da una posizione entry level grazie a cui fare esperienza e aumentare le proprie competenze.

In seguito si può essere promossi per posizioni manageriali di medio e alto livello, poiché dopo CRM manager si può diventare anche CRM Director.

Una volta divenuti esperti di un certo applicativo, si apre di fronte ai propri occhi anche un’altra strada, un ulteriore sbocco lavorativo: quello della consulenza come libero professionista.

Quanto si guadagna e le prospettive future

Come dicevamo in precedenza, quella del Digital Customer Relationship Manager è una professione che prevede uno stipendio che può essere definito dignitoso. Lo stipendio medio annuale in Italia è di circa 34.000 euro, ma chiaramente tutto dipende da dove si lavora e se è prevista la possibilità di crescita.

Un entry level percepisce uno stipendio che si aggira intorno ai 29.000, ma la verità è che la remunerazione di qualsiasi professione cambia anche in base alle dimensioni dell’azienda per la quale si lavora e al livello personale di esperienza.

Infine, nella scelta del proprio mestiere è bene anche conoscere le prospettive future. Nel caso del Digital Customer Relationship Manager quel che è certo è che la costante crescita dell’automazione renderà i CRM strumenti sempre più raffinati.

Ciò vuol dire che nel corso del tempo tenderà a ridursi il carico di lavoro manuale ma che, allo stesso tempo, ci sarà bisogno di sempre più professionisti ancor più preparati negli ambiti del data analysis e business intelligence.

Possiamo quindi concludere che, molto probabilmente, ci sarà sempre più bisogno di professioni esperte e specializzate come quelle del Digital Customer Relationship Manager.

Leggi altri contenuti sui lavori del futuro

Un consiglio in più