Depressione per amore? Quali sono i sintomi e come uscirne

Di Eleonora Manna.

Depressione per amore: sintomi, cause e come uscire da una delusione d'amore, un amore impossibile o non corrisposto

CADERE IN DEPRESSIONE PER AMORE

Le delusioni d’amore e la fine di una relazione, per quanto breve possa essere stata, sono sempre momenti difficili nella vita di una persona e più si è giovani ed inesperti più vengono vissute come delle terribili esperienze di fallimento. La prima cosa che spesso accade è pensare a cosa non è andato e se si poteva fare qualcosa di diverso, oppure se qualcosa non ha funzionato nella propria testa o nel cuore.

Come reagire ad una delusione d'amore
Come reagire ad una delusione d'amore — Fonte: istock

Si pensa alle rispettive “colpe” o alle mancanze di ciascuno, a cosa fare per superare quel momento terribile, triste, angosciante nella peggiore delle ipotesi.
Se si subisce inoltre la decisione dell’altro o dell’altra, si pensa di essere impotenti, e ci si sente sconfitti, senza energie o forze sufficienti per reagire.

DEPRESSIONE PER AMORE: SINTOMI

Sguardo perso nel vuoto, sensazione che nulla sarà più come prima, tristezza costante, pianto facile, apatia... lo stato d'animo di chi soffre per amore è questo e tutti questi vissuti vengono percepiti proprio come se non accadesse in realtà a nessun altro al di fuori di noi, come se nessun mai sia passato da questi tormenti e nessuno in fondo potrebbe comprendere davvero questa condizione. Per questo motivo le esperienze di abbandono si dice che facciano sentire profondamente soli, in una sorta di vuoto, anche quando razionalmente si ha la consapevolezza che tante persone soffrono e hanno sofferto a loro modo dopo la fine di un rapporto.

Cosa può aiutare chi vive questa sorta di depressione momentanea a rialzarsi e a superare velocemente questi sentimenti terribili ma comuni a tante persone? E’ naturale pensare al fare, perché tutti noi siamo abituati ad agire quando soffriamo: se ho mal di testa prendo un antidolorifico, se mi entra una spina nel piede la tolgo il prima possibile, se ho freddo mi copro, quando ho mal di pancia non mangio…
Se dunque qualcosa mi fa stare male, devo agire velocemente per eliminare la fonte del mio malessere ed effettivamente questo è giusto e sano. Se non lo facessimo saremmo persone deviate che amano soffrire, cosa che ci esporrebbe a molti pericoli di salute e di sopravvivenza.

Ma se è qualcuno a procurarci sofferenza e dolore, l'approccio dovrà essere diverso. In farmacia non troveremo la soluzione e non possiamo certo eliminare la causa del nostro dolore, anche se in alcune menti malate questo sarebbe considerato purtroppo possibile. Allora la domanda continua ad essere: cosa si può fare per accettare la situazione e superare questo momento di profonda tristezza?

USCIRE DALLA DEPRESSIONE D'AMORE

Dobbiamo dare subito una risposta chiara: non si può fare nulla per cambiare le cose. Se davvero quella persona ha deciso di non voler stare più con noi la prima cosa da fare è accettarlo. L'accettazione, per quanto dolorosa, è la prima cosa da fare. Potremmo anche dire che la prima cosa da “fare” è proprio evitare di cambiare le cose, evitare di insistere, tentare di convincere o provare a spingere quella persona a cambiare idea.

Insistere, tentare di portare la persona che non ci vuole più a tornare sui suoi passi significherebbe sprecare tempo, energie e forze in modo assolutamente inutile. Se davvero la persona che non desidera più frequentarci volesse cambiare idea e recuperare il rapporto, non lo farebbe certo perché l' abbiamo rincorsa. Casomai lo farebbe perché ha ripensato a tanti aspetti della relazione e perciò a quel punto starà a noi decidere se concedere altre opportunità. Ma se ciò non dovesse mai avvenire, non avremo sprecato le nostre energie in modo inutile.

DELUSIONE D'AMORE: COME USCIRNE

E ora? Si cambia! Dopo aver accettato di non fare nulla verso chi ci ha lasciati, bisognerà reimpostare nuove abitudini di vita. Eh già, perché quando una storia finisce, cambiano un sacco di cose: cambia il modo di stare con gli altri, cambiano le frequentazioni, i luoghi, i tempi, persino i nostri gusti… Ora avremo davanti a noi tempo per fare nuove esperienze e avremo più tempo per noi stessi. Ben vengano nuove attività, nuove esperienze, nuovi hobby, nuovi flirt, nuove amicizie.

Delusione d'amore: fatti aiutare degli amici
Delusione d'amore: fatti aiutare degli amici — Fonte: istock

Ben vengano anche nuovi look, nuovi viaggi magari in quei posti dove prima non si andava perché non piacevano al partner, o nuove decisioni come quella di prendere un cucciolo di animale di cui prenderci cura, o farsi trascinare da un amico in un’esperienza o attività che prima non avremmo mai scelto. Le novità sono nuova energia e portano nuova vitalità e perciò sono importanti per risollevarsi dalle delusioni della vita.

IMPARA A CHIEDERE AIUTO

Anche se in alcuni momenti ci si sente soli al mondo in realtà non è mai così: abbiamo intorno amici e parenti che meritano di avere la nostra fiducia e con i quali ci possiamo aprire liberamente,  senza vergognarci di chiedere aiuto, compagnia o un momento di ascolto. Chi davvero ci vuole bene resterà accanto a noi anche per aiutarci a riflettere su difetti o errori commessi nella relazione appena conclusa, che potrebbero aver inciso o potrebbero ancora incidere sulle scelte sentimentali future. Nessuna esperienza, anche se finita, è inutile. Ogni evento serve a crescere ed è prezioso per capire il passato, il presente e vivere meglio il futuro.

Leggi tutte le guide della Dott.ssa Eleonora Manna: