Definizione di azienda ed elementi costitutivi

Di Redazione Studenti.

Definizione di azienda: elementi costitutivi, scopi, tipi, l'azienda come sistema, rapporto con i mercati, classificazione, soggetto giuridico ed economico

Definizione di azienda ed elementi essenziali

Definizione di azienda ed elementi costitutivi
Definizione di azienda ed elementi costitutivi — Fonte: getty-images

L’azienda è un’organizzazione di persone e beni economici che mira al soddisfacimento dei bisogni umani. Gli elementi essenziali dell’azienda sono:  

  • Persone: forniscono le proprie energie lavorative per svolgere l’attività (es. proprietario, soci, dipendenti…);
  • Beni economici: utilizzati nella produzione o nel consumo (es. edificio, macchinari, pane x la vendita…); 
  • Struttura organizzativa: dura nel tempo; coordina uomini e mezzi (es. compiti e responsabilità);
  • Operazioni: compiute per il fine aziendale (es. acquisti, trasporti, vendite…);
  • Fine: soddisfacimento dei bisogni umani (es. produrre e distribuire per soddisfare i bisogni).

Gli scopi dell'azienda

Il soddisfacimento dei bisogni umani può essere:

  • Diretto: attività rivolta direttamente a soddisfare i bisogni attraverso il consumo dei beni;
  • Indiretto: attività rivolta alla produzione e distribuzione di beni e servizi utilizzati poi dalle unità di consumo.

L’azienda è un sistema perché gli elementi che la costituiscono sono collegati per raggiungere uno scopo.

L’azienda è un sistema:

  • Dinamico: è soggetto a cambiamenti e adattamenti per equilibrarsi;
  • Aperto: ha rapporti di scambio con l’ambiente esterno (clienti, fornitori…).

Rapporto dell’azienda con i mercati:

  • Mercati di acquisizione: le aziende domandano lavoro e fattori produttivi. Il lavoro è offerto dai lavoratori e i fattori produttivi da altre imprese.
  • Mercati si sbocco: le aziende offrono beni e servizi domandati da che li desidera.
  • Localizzazione: luogo dove l’azienda svolge la sua attività.

Classificazione delle aziende

Classificazione in base all’attività:

  • Aziende di produzione: sono le imprese; producono beni o serv. Da cedere sul mercato con atti di scambio; soddisfano i bisogni in modo indiretto; hanno scopo di lucro; operano per conseguire un utile (ricavi – costi);
  • Aziende di erogazione: scopo = soddisfacimento diretto dei bisogni. Non producono per lo scambio.
    Aziende di erogazione in senso stretto (producono per sogg. Esterni all’azienda); Aziende di consumo (producono per sogg. Interni).
  • Aziende composte: hanno caratteri sia d’aziende di produzione sia d’erogazione. (Es. Stato; famiglia diretta coltivatrice; settore non profit).

Classificazione delle aziende secondo lo scopo:

  • Aziende profit oriented (o imprese): sono il 1° settore; attuano produzione da scambiare sul      mercato con lo scopo di conseguire un utile.
  • Aziende non profit: si propongono di conseguire scopi di interesse sociale; ne fanno parte sia le famiglie sia il 3° settore ( del privato sociale). Es. circoli ricreativi, sportivi o culturali; associazioni di assistenza e beneficenza; volontariato; fondazioni; cooperative sociali; ONLUS.
  • Aziende della P. A. : scopo di soddisfare bisogni pubblici o fornire pubblica utilità. Sono il 2° settore. Es. Stato; Regioni; Asl; Inail; Inps.

Soggetto giuridico e soggetto economico

Soggetto giuridico:

  • Persona fisica o giuridica cui fanno capo gli obblighi e i diritti.
  • Aziende individuali: il sogg. Giuridico è il proprietario.
  • Società di persone: il sogg. Giuridico sono i soci (proprietari).
  • Società di capitali e enti pubblici: al sogg. Giuridico viene riconosciuta la possibilità di assumere obblighi e diritti. Nn ha un’identità fisica concreta ma opera attraverso persone che ne costituiscono gli organi.

Soggetto economico:

  • E’ formato da chi esprime gli interessi interni dell’azienda. Gli sono affidate le attività di governo dell’azienda.
  • È composto dall’imprenditore o dai soci e dal personale.
  • Nelle grandi società il governo è esercitato da pochi soci, chi ha la maggioranza del capitale dell’azienda.

Forma giuridica:

  • Azienda individuale: il sogg. Giuridico è una persona fisica che assume titolarità dei diritti e responsabilità.
  • Azienda collettiva: società di persone (i soci i soci rispondono con il proprio patrimonio delle obbligazioni sociali); società di capitali (il patrimonio aziendale è autonomo); società cooperative (hanno obbiettivo mutualistico).

Le imprese

Le imprese possono essere suddivise in base all’oggetto dell’attività. Le categorie principali sono: agricole; industriali; bancarie; commerciali.

  • Le imprese commerciali: acquistano è vendono merci senza trasformarle fisicamente; si riforniscono dai produttori agricoli o industriali e rivendono ad altri commercianti o ai consumatori finali.
  • Le imprese industriali: hanno notevoli impianti e macchinari per trasformare materie prime e si avvalgono di molti lavoratori. Quelle piccole si chiamano imprese artigiane. In base al settore in cui operano vengono distinte in: alimentari, meccaniche, tessili…
  • Le banche: fungono da raccordo tra chi desidera impiegare i propri risparmi e chi necessita di fondi.
  • Le aziende di assicurazione: dopo il pagamento di una somma di denaro da parte dell’assicurato si assumono il rischio di eventuali incidenti; si obbligano a risarcire i danni.

Le dimensioni aziendali:

  • Piccole imprese: individuali; famigliari; artigiane.
  • Medie imprese: società di persone e di capitali;
  • Grandi imprese: società di capitali.
  • Parametri utilizzati = N° dipendenti; fatturato e attivo di bilancio.

Le funzioni dell’impresa:

  • Funzione: operazioni per raggiungere un fine.
  • Organo: Insieme di persone che svolgono una funzione.
  • Organizzazione: Assegnazione compiti e responsabilità;
  • Personale: Assunzioni, retribuzioni e formazione;
  • Finanza: ricerca finanziamenti e investimenti;
  • Acquisti: approvvigionamento merci;
  • Produzione: attuazione processo produttivo;
  • Marketing: ricerche di mercato;
  • Vendite: commercializzazione e distribuzione;
  • Contabilità e bilancio: tenuta scrittura contabili e redazione bilancio;
  • Controllo di gestione: verifica raggiungimento obbiettivi.

Aspetto giuridico:

  • Art. 2555 C. C. “L’azienda è il complesso dei beni organizzati dall’imprenditore per l’esercizio dell’impresa”.
  • L’azienda è un complesso di beni predisposti per l’esercizio di attività produttiva.
  • L’impresa è l’attività professionalmente organizzata per produrre o scambiare beni e/o servizi.