Rivedere i criteri per la DAD: la proposta

Di Maria Carola Pisano.

DAD non solo in zona rossa: le regioni vorrebbero proporre al Governo di rivedere i criteri per attivare la didattica a distanza

QUANDO SCATTA LA DAD

DAD anche in zona arancione: la proposta
DAD anche in zona arancione: la proposta — Fonte: getty-images

Gli studenti delle scuole di ogni ordine e grado sono rientrati a scuola il 10 gennaio, ad eccezione di quelli della Campania e della Sicilia che sono ritornati rispettivamente il giorno 11 e il 13. Intanto sono mutate le norme per la gestione dei casi positivi ma, tra zone particolarmente a rischio in cui è stata attivata la DAD, proteste da parte degli studenti e l'assenza del 6% dei docenti, il rientro a scuola continua a essere al centro delle polemiche. 

Rientrare a scuola, e farlo in presenza non è stato semplicissimo. Inoltre le regioni non possono più decidere autonomamente sulla chiusura delle scuole: come disposto dal decreto n.133/2021, infatti, il ricorso alla didattica a distanza è previsto solo in situazioni di eccezionale e straordinaria necessità o in zona rossa.

RIVEDERE I CRITERI PER LA DAD

Secondo OrizzonteScuola le regioni chiederanno al Governo di rivedere i criteri per la sospensione delle lezioni in presenza e per permettere ai governatori delle singole regioni di decidere autonomamente sulla chiusura degli istituti. L'idea sarebbe nata da una proposta della regione Campania. Il vicepresidente della Conferenza delle Regioni, Michele Emiliano ha precisato che ”La Conferenza delle Regioni non ha preso alcuna decisione, né approvato alcun documento sulla ripresa dell’attività didattica nelle scuole o sui criteri delle ordinanze”.

Scopri le ultime novità: