Crediti scolastici: come ottenerli, tabella e differenza con i crediti formativi

Di Marta Ferrucci.

Il voto dell'Esame di Maturità dipende anche dai crediti scolastici e dai crediti formativi. Ecco come i criteri di assegnazione e come calcolarli

CREDITI SCOLASTICI E CREDITI FORMATIVI

C'è differenza tra i crediti scolastici e quelli formativi? A cosa servono, come si calcolano e soprattutto, come si ottengono?Devi sapere che i crediti sono elementi importantissimi per il voto finale della Maturità 2018. I crediti si ottengono durante gli ultimi 3 anni delle scuole superiori: tutti quelli che accumulerai ti serviranno sia per il punteggio di ammissione all'Esame di Stato, sia per il voto finale della Maturità. Se non ti è chiaro come funzionano i crediti scolastici e i crediti formativi sei finito nel prosto giusto: qui ti spieghiamo come ottenerli e qual è la tabella di riferimento per calcolarli. Iniziamo subito dalla definizione del Miur.

CREDITO SCOLASTICO: COS'E'

Il credito scolastico è un punteggio che si ottiene durante il triennio della scuola secondaria di II grado e che dovrà essere sommato al punteggio ottenuto alle prove scritte e alle prove orali per determinare il voto finale dell’esame di maturità - si legge sul sito del Ministero dove è possibile anche leggere i criteri di assegnazione - Nell’attribuzione del credito scolastico si tiene conto delle disposizioni vigenti per gli alunni regolarmente frequentanti il 5° anno [...] Ai fini dell’attribuzione concorrono: la media dei voti di ciascun anno scolastico, il voto in condotta, l’assenza o presenza di debiti formativi.

CREDITI SCOLASTICI: ASSEGNAZIONE E PUNTEGGIO MASSIMO

Alla fine del triennio il punteggio massimo con cui si può essere ammessi all'esame di Maturità è di 25 crediti scolastici. Questi vengono attribuiti nel corso degli anni secondo la seguente tabella:

Fonte: redazione

COSA SONO I CREDITI FORMATIVI

Diversa è invece la questione dei crediti formativi che rientrano all'interno del credito scolastico nel senso che "È possibile integrare i crediti scolastici con i crediti formativi, attribuiti a seguito di attività extrascolastiche svolte in differenti ambiti (corsi di lingua, informatica, musica, attivita’ sportive); in questo caso la validità dell’attestato e l’attribuzione del punteggio sono stabiliti dal Consiglio di classe, il quale procede alla valutazione dei crediti formativi sulla base di indicazioni e parametri preventivamente individuati dal Collegio dei Docenti al fine di assicurare omogeneità nelle decisioni dei vari Consigli di Classe, e in relazione agli obiettivi formativi ed educativi propri dell'indirizzo di studi e dei corsi interessati. Il riconoscimento dei crediti formativi viene riportato sul certificato allegato al diploma".

Tutto chiaro? Per saperne di più sfoglia la nostra gallery