Covid scuola, le ultime parole di Bianchi sulla DAD

Di Maria Carola Pisano.

Covid scuola, dopo la proposta di fare dad per un mese, Bianchi precisa che le lezioni proseguiranno in presenza

COVID SCUOLA, NO ALLA DAD

Covid scuola, le ultime parole di Bianchi sulla DAD
Covid scuola, le ultime parole di Bianchi sulla DAD — Fonte: getty-images

La scuola prosegue in presenza. A dirlo è stato il Ministro dell'Istruzione Patrizio Bianchi intervenuto di recente a Job&Orienta 2021. "Stiamo lavorando - ha aggiunto - non solo per evitare la Dad, che è stata un momento importante e che ha permesso a molti di avvicinarsi al digitale. Stiamo evitando questa idea della paura, questa idea di diffidare l'uno degli altri. La scuola rimane il posto più sicuro".

NO AL RITORNO IN DIDATTICA A DISTANZA

Dall'inizio dell'anno gli studenti, al netto di situazioni particolari ed eventuali quarantene, frequentano le lezioni in presenza e l'obiettivo del Ministero è quello di scongiurare il ritorno alla didattica a distanza. La precisazione del Ministro dell'Istruzione Patrizio Bianchi arriva dopo la proposta della Campania di rimettere tutti gli studenti in dad per un mese.  

La proposta di ritornare in dad per un mese fino a dopo le vacanze di Natale era stata avanzata dal vicepresidente della Regione Campania Fulvio Bonavitacola. L'ipotesi era quella di attivare la didattica a distanza per 10-12 giorni a partire dall'8 dicembre e poi riprendere le lezioni in presenza a gennaio, un'ipotesi che evidentemente non ha trovato il favore del MI.