Covid scuola, per rientrare in classe basta il tampone

Di Veronica Adriani.

Covid scuola: per il rientro strade differenziate se si è avuta la malattia o se si è vaccinati. Ecco come cambiano (di nuovo) le regole

COVID SCUOLA

Nuove regole per il rientro in classe dopo il Covid: ecco quello che succederà
Nuove regole per il rientro in classe dopo il Covid: ecco quello che succederà — Fonte: getty-images

Le regole per la quarantena e il rientro in classe sono in continuo cambiamento: ogni settimana (o quasi) le scuole si trovano di fronte a nuove norme per accettare il rientro dei ragazzi che hanno avuto il covid, mentre il dibattito sulla DAD, le mascherine e la diversa gestione dei vaccinati sono all'ordine del giorno.

Ma le sorprese non sono destinate a finire: a breve - riportano i principali quotidiani nazionali - arriveranno norme che garantiranno un rientro semplificato alle medie e alle superiori: niente più certificato per chi ha avuto il Covid e niente più tampone per i vaccinati asintomatici.

RIENTRO IN CLASSE DOPO COVID

Per rientrare a scuola dopo il Covid sarà sufficiente un tampone antigenico o molecolare negativo

Tra le altre misure previste c’è anche l’eliminazione del tampone per gli studenti vaccinati, in regime di autosorveglianza e senza sintomi. Si può quindi restare in classe ma bisognerà indossare la mascherina Ffp2 per almeno 10 giorni.

Il Corriere riporta il chiarimento del sottosegretario alla salute Andrea Costa, che a Radio 24si è pronunciato anche sulle quarantene scolastiche:

Nei casi di positività che fanno scattare la Dad i ragazzi si intendono in auto sorveglianza e non più in quarantena

Per le scuole medie e superiori le nuove direttive prevedono, con due casi di studenti positivi in classe, che:

  • per i non vaccinati o per chi lo è da più di 120 giorni si faccia Dad
  • per i vaccinati si proseguono le lezioni in presenza con l’autosorveglianza e l’utilizzo di mascherine Ffp2.

Questi ultimi non dovranno fare tamponi per stare in classe.

Le altre novità: